E la Pool Libertas
si perde tra le Grotte

Nulla da fare per il sestetto canturino che subisce un secco 0-3 casalingo contro i pugliesi di Castellana.

E la Pool Libertas si perde tra le Grotte
Una schiacciata di Maiocchi della Pool Libertas Cantù
(Foto di foto Cusa)

Un’ora e mezza di battaglia, anzi di più.

Cantù ci prova, peraltro fino in fondo, ma la Bcc Castellana Grotte è più quadrata nei momenti che contano davvero e, alla fine, porta a casa tre punti dopo 98’ di gioco.

Una gara, quella vissuta a Cantù, che ha messo in mostra pregi e difetti dei canturini, pronti a guerreggiare nonostante l’uscita dal campo di Poey, ma non abbastanza efficaci da sfruttare le opportunità offerte dagli ospiti. Ieri pomeriggio, al Parini, la sfida tra Libertas e Bcc non è andata nel verso che ci si sarebbe attesi.

La prestazione di Cantù, quantomeno nell’insieme, non è stata totalmente negativa, ancorché ancora una volta i ragazzi di Luciano Cominetti non siano stati in grado di concretizzare quanto di buono fatto, cedendo proprio quando con un pizzico di attenzione in più il volto del match avrebbe anche potuto assumere connotati differenti.

Così, però, non è stato e, dopo quattro turni di campionato, la società del presidente Ambrogio Molteni non è ancora riuscita a festeggiare la prima vittoria.

Ad acuire le già note difficoltà è arrivata l’uscita forzata dal campo di Poey. Per l’opposto cubano, un dolore al bicipite femorale destro e la scelta della panchina di fermarlo per evitare guai peggiori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True