Tecnoteam, che attesa I playoff a metà maggio
Cristiano Mucciolo in mezzo alle ragazze della Tecnoteam (Foto by Cusa)

Tecnoteam, che attesa
I playoff a metà maggio

Sarà una pausa lunghissima per la squadra di Albese

«Era prevedibile. C’erano troppe gare da recuperare». All’indomani della chiusura della fase 1 del campionato di serie B, coach Cristiano Mucciolo non è sorpreso della decisione della Fipav di varare una formula playoff con inizio a metà maggio per chiudere la stagione 2021. Niente retrocessioni, sei promozioni in A2 e la partecipazione al rush finale riservata alle quattro migliori squadre dei vari mini-tornei già giocati. Niente ripresa il 24-25 aprile, ma lo spostamento al successivo 15-16 maggio per consentire il recupero di tutte le gare non giocate a causa del Covid-19.

«Si sapeva – continua l’allenatore della Tecnoteam – che ci sarebbe stato un cambio di formula e che si sarebbe ritardato la ripartenza. Una formula che non si può fare diversa, altrimenti si andrebbe troppo in là con i tempi. Questo mese e mezzo lo dovremo trascorrere allenandoci bene, cercando di mantenere la condizione fisica buona e, perché no, anche provare a migliorarla, cercando di lavorare sulle cose che nelle ultime gare non sono andate benissimo».

In definitiva, insomma, «sarà determinante farci trovare pronti». Nonostante il primo posto scivolato via sul più bello, Mucciolo non pensa all’occasione sfumata, bensì alle gare che arriveranno di qui a un mese e mezzo.

Consapevole che non si potrà mollare di un centimetro rispetto alla forma fin qui raggiunta, il tecnico di Albesevolley ripensa alla partita dell’ultimo turno, dalla quale – è lui stesso a confermarlo - «è arrivato tutto quello che avevamo chiesto». Un 3-0 tondo tondo, con il quale le sue ragazze hanno messo alle spalle il ko subito nel derby contro Lecco: «Abbiamo fatto una bella partita. Abbiamo potuto far giocare tanti giocatori della panchina che, ormai non è più una novità, ci danno grandi soddisfazioni», conclude.


© RIPRODUZIONE RISERVATA