MARTEDÌ 12 APRILE

http://www.lasettimanain.com/header.jpg
MARTEDÌ 12 APRILE
(HERBIE HANCOCK DAY)

Buongiorno,
secondo il neuroscienziato statunitense Daniel Levitin, autore del saggio This is your brain on music, ascoltare musica mentre si lavora rende improduttivi. Ci si rilassa troppo, sostiene, e si rende di meno. Quindi io mi illudo di lavorare come un dannato: in realtà, dato che ascolto SEMPRE musica (anche quando non c'è musica attorno, ma questo è un altro problema...) mi autoatrofizzo. E io che pensavo che, invece, aumentasse la produttività, come per le mucche e le galline...
http://www.psfk.com/wp-content/uploads/2010/08/Music-May-Impede-Work-Performance.jpg
Un brano acconcio ai lavori forzati (che c'entrano? Secondo il Levitin è una delle poche attività dove la musica non influisce perché è ripetitiva - l'attività, non la musica):
https://youtu.be/zBn5aIfZElE


PER COMPRENDERE I GENOCIDI DEL XX SECOLO
Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 10.30, ingresso libero
http://assets.vice.com/content-images/contentimage/147077/Auschwitz-Birkenau1.jpg
Il veleno di Auschwitz: restare umani di fronte al male, a cura di Cisl Scuola dei laghi in collaborazione con Istituto di storia contemporanea Pier Amato Perretta e referenti provinciali Il treno della memoria Cgil, Cisl e Uil.


EVENTI DI AGED
Biblioteca comunale, piazzetta Lucati 1, ore 15.30, ingresso libero
http://www.thetimes.co.uk/tto/multimedia/archive/00419/129564873_01_419568c.jpg
Diritto di cronaca e diritto all'immagine della persona: la diffusione delle immagini di un processo penale. Limiti e condizioni. Relatrice Grazia Mannozzi, ordinaria di diritto penale all'Università dell’Insubria. Presenta l'avvocato Gianfranco Procopio.


LA CODA DEL CINEFORUM
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e 21, biglietti a 5 sacchi
http://cinema-tv.guidone.it/wp-content/uploads/2015/05/Il-fascino-indiscreto-dellamore.jpg
Il fascino indiscreto dell'amore (Belgio / Francia / Canada, 2014, 100 minuti) di Stefan Liberski con Pauline Etienne, Taichi Inoue, Julie LeBreton, Alice de Lencquesaing e Akimi Ota
Amélie è nata in Giappone ma è cresciuta in Belgio. Vent'anni dopo torna a Tokyo per diventare una vera giapponese. Non c'è niente che desideri di più. Brillante e determinata, si improvvisa insegnante di francese e incontra Rinri, unico e giovane allievo con cui inizia presto una relazione sentimentale. Rinri, che ama i film della Yakuza e gli angoli nascosti di Tokyo, la introduce a un Giappone diverso da quello che lei credeva di conoscere e di ritrovare. Il Paese idealizzato della sua infanzia cede il posto alla realtà, alla natura e a qualcosa di più grande di lei. Qualcosa che la costringerà a rivedere la sua vita, i suoi sentimenti, il suo sguardo sull'altro da sé.
http://www.cinecircolo.it


INCONTRI DELL'UNIVERSITÀ POPOLARE
Ordine degli architetti, via Sinigaglia 1, ore 16, ingresso libero
http://p-fst1.pixstatic.com/51bc9ce3d9127e2599000fec._w.1500_s.fit_.jpg
Secondo appuntamento del ciclo La (s)comoda bellezza del design. I maestri italiani. Nell’incontro odierno Marco Ballabio approfondirà le figure di Ettore Sottsass e Alessandro Mendini, artisti dai molteplici interessi che hanno voluto contaminare la loro formazione di architetto con esperienze nel campo delle arti visive e dell’arredo.


LE PROIEZIONI SPECIALI DELL'UCI CINEMAS
Uci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino, ore 18 e ore 20.30, biglietti a 13 sacchi (con occhiali 3D), anche domani
http://www.artemagazine.it/media/k2/items/cache/ccbca3752adf58a776d876d7a7de9edc_XL.jpg
San Pietro e le basiliche papali di Roma 3D (Italia, 2016, 95 minuti) di Luca Viotto
Un viaggio attraverso le quattro basiliche papali di Roma e i loro tesori: San Pietro (una delle 25 mete più visitate dai viaggiatori di tutto il mondo), San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore e San Paolo Fuori le Mura. Quattro edifici maestosi - ognuno con un prezioso altare papale, scrigno di opere d’arte senza tempo e meta nei secoli di milioni di viaggiatori e pellegrini - diventano così protagonisti di questo tour. Il fil rouge narrativo, che si snoda dalla basilica paleocristiana su cui sorse San Pietro sino alla grandiosità del Barocco attraverso le preziose opere dell’arte medievale e rinascimentale, è offerto da alcuni brani di Passeggiate Romane di Stendhal (1783-1842), il celebre scrittore francese che nel primo Ottocento visitò le quattro chiese durante il suo Grand Tour in Italia. Saranno tre gli esperti che racconteranno: Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani; Claudio Strinati, celebre storico dell’arte; Micol Forti, direttore della collezione d'arte contemporanea dei Musei Vaticani.
http://www.ucicinemas.it


LETTURE PER BAMBINI CHE MUOVONO IL MONDO
La Feltrinelli, via Cesare Cantù 17, ore 16.45, ingresso libero con merenda (per bambini e bambine dai 6 ai 10 anni)
http://s9.postimg.org/si5hlpwv3/Le_avventure_di_Alina.jpg
Discover a book. “Le avventure di Alina” con la scrittirice Marina Rivera. Presenta la narratrice Anna Buttarelli accompagnata dalla pedagogista Laura Arrighi. Seguirà merenda per tutti i bambini. I genitori sono invitati a coordinarsi per formare dei pedibus per raggiungere la libreria.


AURORA 2016
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 20.45, biglietto a 20 sacchi, valido per tutti e tre gli incontri
http://www.ciaocomo.it/wp-content/uploads/2016/04/aurora-2016-logo.png
Il Progetto Aurora, nato da un’idea di Anna Veronelli, promosso e organizzato negli ultimi quattro anni da Cooperativa AttivaMente, giunge alla dodicesima edizione, proponendo un nuovo percorso intitolato All’ombra del padre. Musica, cinema e teatro per raccontare la relazione tra maschile e femminile nelle famiglie di ieri, oggi e domani, evento inserito nel cartellone della Stagione notte del Teatro Sociale di Como. Il titolo di questo primo appuntamento, legato al cinema, è Io sono tuo padre, con Laura Romano, consulente educativa e formatrice e Edoardo Colombo, docente e cineasta. Il cinema, come summa delle arti, è lo specchio della vita e del suo divenire. Opere ed autori sono il riflesso enfatico di articolate dinamiche familiari esociali. Il profilo paterno e il complesso compito del padre diventano così uno strumento attraverso cui leggere la famiglia contemporanea tramite le immagini. Indagheremo insieme il codice paterno, la sua specificità emotiva, affettiva,relazionale e pedagogica nei confronti dei figli nelle diverse fasi della crescita, con l’obiettivo di provare a definire i “nuovi padri”.
http://www.coopattivamente.it/aurora2016/


CORPI CELESTI
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 20.45, biglietti a 5 sacchi
http://www.cineclandestino.it/wp-content/uploads/2014/05/Corpo-celeste-1.jpg
Rassegna cinematografica rivolta a genitori, insegnanti, educatori, operatori del terzo settore e aperta a tutti coloro che vogliono ampliare le proprie conoscenze sull’adolescenza. La proposta è presentata dalla sede locale di Comunità Annunciata di Como che si occupa di presa in carico di adolescenti in difficoltà. Dal punto di visto operativo si prevedono quattro serate con la proposta di cinque film a tema, introdotti dal critico cinematografico Mauro Sala che presenterà la singola pellicola e seguiti da discussioni aperte in presenza di esperti del settore. Un progetto della Fondazione somaschi in collaborazione con Arci Xanadù.
Corpo celeste (Italia, 2011, 98 minuti) di Alice Rohrwacher con Yle Vianello, Salvatore Cantalupo, Pasqualina Scuncia, Anita Caprioli e Renato Carpentieri
Marta ha 13 anni ed è tornata a vivere alla periferia di Reggio Calabria (dove è nata) dopo aver trascorso 10 anni in Svizzera. Con lei ci sono la madre e la sorella maggiore che la sopporta a fatica. La ragazzina ha l'età giusta per accedere al sacramento della Cresima e inizia a frequentare il catechismo. Si ritrova così in una realtà ecclesiale contaminata dai modelli consumistici, attraversata da un'ignoranza pervasiva e guidata da un parroco più interessato alla politica e a fare carriera che alla fede.
http://www.spaziogloria.it


CINEMA DI QUALITÀ
Lux, via Manzoni 8, Cantù, ore 21, biglietti a 5 sacchi (anche domani sera)
http://images.movieplayer.it/t/images/2015/12/31/kiss_3_jpg_1003x0_crop_q85.jpg
La corrispondenza (Italia, 2015, 116 minuti) di Giuseppe Tornatore con Jeremy Irons, Olga Kurylenko, Simon Anthony Johns, James Warren e Shauna Macdonald
Ed Phoerum, professore di astrofisica sessantenne, intrattiene una relazione extraconiugale con una sua ex studentessa fuori corso, Amy Ryan. Li lega una "corrispondenza" amorosa costellata di sms, chat, registrazioni video e chiacchierate via Skype, come si conviene ad un rapporto 2.0. Amy vede proseguire questa corrispondenza virtuale attraverso le tante missive che lui le fa pervenire anche dopo un evento decisivo, con l'aiuto di una serie di "complici" e del piano di consegne scadenzato del servizio postale. Ma questa conversazione mai interrotta sarà per lei un sollievo o una dannazione?


JERRY DUGGER ALL'UNAETRENTACINQUECIRCA
Via papa Giovanni XXIII 7, Cantù, ore 22, biglietti a 10 sacchi
https://scontent-cdg2-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xtp1/v/t1.0-9/13010708_1059744430767269_5882901792873621317_n.jpg?oh=64dc1f5cac48d44e418a352b658e7e09&oe=577BBA3E
Il grande bluesman americano Jerry Dugger suona con Heggy Vezzano (chitarra), Sergio Cocchi (piano e organo Hammond) e Pablo Leoni (batteria e percussioni).
https://www.facebook.com/1e35circa

Per inviare segnalazioni scrivi a: [email protected]
In collaborazione con: Eden Design
Logo Brunialti-deformed by: Lorena Carpani
La Settimana InCom

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True