La Settimana InCom

Guida critica al mondo culturale comasco:

musica, teatro, cinema, libri, mostre, incontri

di Alessio Brunialti
Mercoledì 13 Aprile 2016

MERCOLEDÌ 13 APRILE

http://www.lasettimanain.com/header.jpg
MERCOLEDÌ 13 APRILE
(SAMUEL BECKETT 110th DAY)

Buongiorno,
doveva succedere, ma forse sarebbe dovuto accadere quella quarantacinquina d'anni fa. Alla fine i Led Zeppelin, o meglio Page e Plant, si sottoporranno al giudizio di una giuria che deciderà se Stairway to heaven sia da considerare o no un plagio di Taurus degli Spirit. E dire che ad accusare quelli là di copiare si spara sulla croce rossa, che son tali e tanti i riff e i versi (ma pure le intere canzoni) prese di peso da bluesman defunti o da incauti colleghi. Questa, a dispetto dell’indubbia identità (non somiglianza) di buona parte dell'arpeggio che le caratterizza entrmbe, poi se ne va per la sua strada e ha poco a che vedere con lo sviluppo e le peculiarità di uno dei brani più celebri del rock. Non bo mai comparato se - pezzi alla mano - abbiano plagiato di più i Led Zeppelin o Zucchero, ma di certo quelli erano i Led Zeppelin e lui è Zucchero.
http://quotespics.com/wp-content/quote-images/stairway-to-heaven.jpg
Un brano acconcio a tutto questo copismo (sì, l'ha scritta lui):
https://youtu.be/pTsvs-pAGDc


INCONTRI DELL'UNIVERSITÀ POPOLARE
Ordine degli ingegneri, via Volta 62, ore 15.30, ingresso libero
http://www.ilgiorno.it/como/cronaca/2013/09/21/953854/images/854405-Partigiani.jpg
Si conclude il ciclo La Resistenza imperfetta. La lotta partigiana nel territorio comasco a settant’anni dalla Liberazione. Il tema di questo pomeriggio è Storia e memoria della resistenza lariana nei fondi dell’Istituto Perretta. Istituto che, da oltre trent’anni, nonostante le ristrettezze economiche e i problemi, prosegue l’opera fondamentale di ricostruzione storica. Condurranno l’incontro Patrizia Di Giuseppe e Marinella Fasani.


FEDI IN GIOCO
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30 e 21, biglietti a 5 sacchi
http://s3.amazonaws.com/auteurs_production/images/film/gold-and-copper/w1280/gold-and-copper.jpg
Gold and copper (Iran, 2011, 97 minuti) di Homayoun Assadian
Seyed Reza, discendente del Profeta, è uno studente di teologia che si è appena trasferito con la famiglia nella capitale per perfezionarsi negli studi. Perno della vita familiare è la sorridente abnegazione di Zahra, la giovane moglie che si prende cura di Seyed e dei bambini come della nuova vicina di casa, trovando anche il tempo di tessere i tappeti tradizionali che guadagnano loro da vivere. Ma la salute di Zahra peggiora costantemente, fino al ricovero in ospedale, dove le viene diagnosticata la sclerosi multipla. Stordito dalla disgrazia, Seyed si trova improvvisamente nella necessità di cucinare, cambiare pannolini, accompagnare la figlia a scuola e portare con sé il bambino tra gli allievi e i maestri del seminario.
http://www.cinecircolo.it/


CAFFÈ LETTERARIO
Osteria del Gallo, via Vitani 16, ore 17.30, ingresso libero
http://imgh.unilibro.it/Cop_Usati/9571_SMWRNUZQQKDQCIPGOH.jpg
La professoressa Gigliola Giglio Piccolo tratterrà il tema L'umana compagnia nella ginestra leopardiana.


LE PROIEZIONI SPECIALI DELL'UCI CINEMAS
Uci Cinemas, via Leopardi 1, Montano Lucino, ore 18 e ore 20.30, biglietti a 13 sacchi (con occhiali 3D)
http://www.artemagazine.it/media/k2/items/cache/ccbca3752adf58a776d876d7a7de9edc_XL.jpg
San Pietro e le basiliche papali di Roma 3D (Italia, 2016, 95 minuti) di Luca Viotto
Un viaggio attraverso le quattro basiliche papali di Roma e i loro tesori: San Pietro (una delle 25 mete più visitate dai viaggiatori di tutto il mondo), San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore e San Paolo Fuori le Mura. Quattro edifici maestosi - ognuno con un prezioso altare papale, scrigno di opere d’arte senza tempo e meta nei secoli di milioni di viaggiatori e pellegrini - diventano così protagonisti di questo tour. Il fil rouge narrativo, che si snoda dalla basilica paleocristiana su cui sorse San Pietro sino alla grandiosità del Barocco attraverso le preziose opere dell’arte medievale e rinascimentale, è offerto da alcuni brani di Passeggiate Romane di Stendhal (1783-1842), il celebre scrittore francese che nel primo Ottocento visitò le quattro chiese durante il suo Grand Tour in Italia. Saranno tre gli esperti che racconteranno: Antonio Paolucci, direttore dei Musei Vaticani; Claudio Strinati, celebre storico dell’arte; Micol Forti, direttore della collezione d'arte contemporanea dei Musei Vaticani.
http://www.ucicinemas.it


STAGIONE NOTTE
Teatro Sociale, piazza Verdi 1, ore 20.30, tutto esaurito
http://www.spettacolinews.it/scripts/imgresize.php?pic=immagini/articoli/2016%2F02%2Fvirginiaraffaele.jpg&q=100&h=1080&w=2560
Performance con Virginia Raffaele, regia di Giampiero Solari, produzione Terry Chegia, Modena
Dopo la consacrazione al Festival di Sanremo, l’attrice romana propone i suoi personaggi più celebri: da Ornella Vanoni a Belen Rodriguez passando per il ministro Boschi, la criminologa Roberta Bruzzone e tutte le altre irresistibili maschere. Donne molto diverse tra loro, che tra arte, spettacolo, potere e politica sintetizzano le ossessioni ricorrenti della società contemporanea: vanità, scaltrezza, voglia di affermazione e, forse, scarsa coscienza di sé. Il tutto raccontato attraverso la lente deformante e irriverente dell’ironia e della satira, tipici elementi che compongono lo stile di Virginia Raffaele. I personaggi monologano e dialogano tra di loro, anche grazie alle proiezioni video, in un gioco di specchi e rimandi. Qua e là, tra le maschere, in scena appare anche Virginia stessa, che interagisce con le sue creature, come una sorta di narratore involontario che poeticamente svela il suo “essere o non essere”. La musica in scena fa da punteggiatura allo spettacolo, accompagnando i personaggi nelle loro performance, sottolineandone i movimenti, enfatizzandone le manie, conferendo allo spettacolo un ritmo forsennato nel cui vortice i personaggi, Virginia e le varie chiavi di lettura si confondono creando una nuova realtà, a volte folle, a volte melanconica.
http://www.teatrosocialecomo.it


CINEMA TRA SCIENZA E DIRITTO
Aula magna dell'Università dell'Insubria, via Sant’Abbondio, ore 20.30, ingresso libero
http://www.verificaincerta.it/wp-content/uploads/2014/07/GermanDoctor-W.jpg
The german doctor (Argentina / Francia / Spagna / Norvegia / Germania, 2013, 93 minuti) di Lucía Puenzo con Alex Brendemühl, Natalia Oreiro, Diego Peretti, Elena Roger e Guillermo Pfening
Un uomo misterioso si aggira per l'Argentina degli anni Sessanta. Parla tedesco e si interessa in modo particolare a una ragazzina bionda con gli occhi azzurri e alle sue difficoltà a crescere in statura. Pur essendo un medico si offre come veterinario, e disegna su un quaderno animali (ma anche esseri umani) dettagliandone misure e proporzioni. Quell'uomo è il dottor Josef Mengele, fuggito in Argentina e inseguito dagli uomini del Mossad, che lo pedinano da anni senza riuscire ad acciuffarlo, perché Mengele è maestro nell'infiltrare le piccole comunità dove si nasconde, spesso con il sostegno di espatriati dalla Germania nazista ancora devoti al Führer. Presentano il film Giorgio La Rosa e Giovanni Porta, ricercatore confermato di storia contemporanea, docente di storia
delle dottrine politiche e storia locale al dipartimento di diritto, economia e culture; Giovanni Porta, professore associato di genetica medica al dipartimento di medicina clinica e sperimentale.
NdA: brrrrrrrrrrrrr...


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi
http://www.sentieriselvaggi.it/wp-content/uploads/2016/03/laura-morante-let%C3%A0-doro.jpg
L'età d'oro (Italia, 2016, 94 minuti) di Emanuela Piovano con Laura Morante, Dil Gabriele Dell'Aiera, Gigio Alberti, Eugenia Costantini e Pietro De Silva
Dopo decenni d’incomprensioni e liti con la madre Arabella, dovuti a un diverso modo di vedere e affrontare la vita, Sid è chiamato a tornare alle sue radici. Da Torino sarà costretto a spostarsi nell’allegra e naïf comunità pugliese in cui si trova Arabella. Ma il vero viaggio all’interno della vita e dei ricordi della madre e degli amici che hanno colorato le giornate della sua infanzia, faranno capire a Sid che Arabella è stata una, dieci, cento donne differenti. Tutte generose, tutte valorose. È stata la regista, la femme fatale, l’amica, la fondatrice dell’arena cinematografica e dei suoi festival, l’anima del paesino nel quale vive da anni. Sid, però, ha conosciuto e capito la vera natura di quell’ammaliante e brillante figura troppo tardi. Eppure Arabella neppure in questo caso si comporterà in maniera banale. Anzi, sarà proprio lei a stuzzicare, rimbrottare e guidare suo figlio alla scoperta di quella figura tanto combattuta e poliedrica.
http://www.spaziogloria.it/


SENZA CONFINI
Teatro San Teodoro, via Corbetta 7, Cantù, ore 21, biglietti a 6 sacchi
http://www.buffalonews.com/storyimage/BN/20140111/CITYANDREGION/140119779/AR/0/AR-140119779.jpg&maxW=960
Her (Usa, 2013, 126 minuti) di Spike Jonze con Joaquin Phoenix, Scarlett Johansson, Amy Adams, Rooney Mara e Olivia Wilde
Theodore è impiegato di una compagnia che attraverso internet scrive lettere personali per conto di altri, un lavoro grottesco che esegue con grande abilità e a tratti con passione. Da quando si è lasciato con la ragazza che aveva sposato però non riesce a rifarsi una vita, pensa sempre a lei e si rifiuta di firmare le carte del divorzio. Quando una nuova generazione di sistemi operativi, animati da un'intelligenza artificiale sorprendentemente "umana", arriva sul mercato, Theodore comincia a sviluppare con essa, che si chiama Samantha, una relazione complessa oltre ogni immaginazione.
NdA: Scarlett Johansson, s'intende, c'è solo nella versione originale, in quella riparlata tocca subire la Ramazzotti...
http://www.teatrosanteodoro.it/


CINEMA DI QUALITÀ
Lux, via Manzoni 8, Cantù, ore 21, biglietti a 5 sacchi
http://images.movieplayer.it/t/images/2015/12/31/kiss_3_jpg_1003x0_crop_q85.jpg
La corrispondenza (Italia, 2015, 116 minuti) di Giuseppe Tornatore con Jeremy Irons, Olga Kurylenko, Simon Anthony Johns, James Warren e Shauna Macdonald
Ed Phoerum, professore di astrofisica sessantenne, intrattiene una relazione extraconiugale con una sua ex studentessa fuori corso, Amy Ryan. Li lega una "corrispondenza" amorosa costellata di sms, chat, registrazioni video e chiacchierate via Skype, come si conviene ad un rapporto 2.0. Amy vede proseguire questa corrispondenza virtuale attraverso le tante missive che lui le fa pervenire anche dopo un evento decisivo, con l'aiuto di una serie di "complici" e del piano di consegne scadenzato del servizio postale. Ma questa conversazione mai interrotta sarà per lei un sollievo o una dannazione?


Per inviare segnalazioni scrivi a: [email protected]
In collaborazione con: Eden Design
Logo Brunialti-deformed by: Lorena Carpani
La Settimana InCom

di Alessio Brunialti

© riproduzione riservata