La Settimana InCom

Guida critica al mondo culturale comasco:

musica, teatro, cinema, libri, mostre, incontri

di Alessio Brunialti
Mercoledì 17 Settembre 2014

MERCOLEDÌ 17 SETTEMBRE

http://www.lasettimanain.com/header.jpg

MERCOLEDÌ 17 SETTEMBRE (HANK WILLIAMS DAY)

Buongiorno,
vi sta appassionando la vicenda di The Life Electric, ovvero il monumento all'elettricità (e quindi a Volta) di Libeskind the archistar? Esiste un neologismo meno eufonico di archistar? È un'altra bella domanda. Da buoni comaschi si dovrebbe fare come al solito: aspettare di vederlo costruito e poi passare gli anni successivi a criticarlo mugugnando (così come per la Casa del fascio, il monumento ai caduti, quello alla Resistenza europea, e così via visto che non si sa bene cos'è che ci piace, ma di certo niente a nessuno qui piace). Mi ha fatto venire in mente An Túr Solais, ovvero The Monument of Light, collocato nel 2003 nel bel mezzo di O'Connel street, una delle vie principali di Dublino. Ha sostituito il monumento a Horatio Nelson fatto saltare per aria nel 1966. Al posto di una bella statua dell'ammiraglio, ecco quello che gli indigeni chiamano The spire. Impossibile non notarlo: più di 120 metri di altezza, ma solo tre di diametro. È proprio uno spillo e qualcuno sostiene che testimoni anche l'intensa lotta alla tossicodipendenza, altri che rappresenti un fascio di luce che s'innalza dalla terra al cielo, altri... Oh, insomma, lì lo chiamano pure The spike (la punta) e con altri simpatici nomignoli tipici dell'umorismo locale, che qui non mi è dato riportare perché leggono anche i soliti bambini. È costato 4 milioni, ha vinto numerosi premi ed è la scultura più alta del mondo (la manutenzione è un discreto incubo): i turisti guardano a bocca aperta chiedendosi (e chiedendo) "ma che è?", i paracadutisti lo temono, la maggior parte dei dubliners lo detesta, ma siccome garantisce innumerevoli spunti di ilarità non ne possono più fare a meno.

http://www.mimoa.eu/images/12224_l.jpg

Un brano acconcio a tutta sta luce (e pure al festeggiato del giorno):
http://youtu.be/xtolv9kM1qk


MATINÉE D'ORGANO

Chiesa anglicana, Cadenabbia di Griante, ore 11.30, ingresso a 6 sacchi

http://www.cidim.it:8080/dwnld/bwbcm/image/242200/Ennio_Cominetti.jpg

Romantic suggestions. Organista Ennio Cominetti.

http://www.agimuslombardia.com


PROLOGO AL CINEFORUM

Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30, biglietti a 5 euro

http://g.api.no/obscura/API/image/r1/escenic/978x1200r/1390581961/archive/05282/3903449315_5282616a.jpg

In ordine di sparizione (Norvegia / Svezia, 2014, 111 minuti) di Hans Petter Moland con Stellan Skarsgård, Bruno Ganz, Pål Sverre Hagen, Jakob Oftebro e Birgitte Hjort Sørensen
Norvegia, inverno. Nils, che è stato appena nominato "uomo dell'anno" dai concittadini del piccolo villaggio in cui vive, è colui che si occupa di rendere accessibile la strada a bordo di un imponente spazzaneve. Quando suo figlio muore e la pratica viene archiviata perché trovato vittima di una overdose, l'uomo non accetta questa versione. Ha ragione perché si è trattato di un assassinio ordinato dal "Conte", un giovane e sadico boss che controlla parte del traffico della droga in perenne contrasto con la banda dei Serbi. Nils decide di arrivare a lui ma per ottenere questo risultato molti dovranno morire.

NdA: visto ieri, per chi ama il connubio neve & cadaveri è imbattibile. Nella versione americana il cattivo sarebbe Brad Pitt...


CAFFÈ LETTERARIO

Osteria del Gallo, via Vitani 16, ore 17.30 ingresso libero

http://4.bp.blogspot.com/-gSbloM9Xxcw/TrmsvqTWPcI/AAAAAAAAACk/NwnAEv-MfgU/s1600/g6.png

Riapre il Caffè letterario. Si discutrà dei nuovi programmi, delle nuove iniziative e dei prossimi ospiti. La porta è aperta a tutti.


PAROLARIO 2014

Casa del fascio, piazza del Popolo, ore 21, ingresso libero

http://4.bp.blogspot.com/-1OTt33qU3Us/UO2l2doScKI/AAAAAAAAAmo/VPIjLcYEhis/s400/sfondo_2.jpg

Gianni Biondillo presenta il racconto inedito Paolo Pons, scritto nel 1932 da Cesare Cattaneo, allora studente ventenne della facoltà di architettura al Politecnico di Milano. Con il pretesto di far da guida turistica all'amico immaginario giunto a Como per un breve soggiorno, Cattaneo descrive la città e i suoi dintorni con riflessioni anticonformistiche e accenti di chiaro stampo futurista. La descrizione tocca i luoghi caratteristici e i monumenti storici – in particolare quelli architettonici – ma anche l'ancora sporadica architettura del moderno. E proprio su quest'ultima l'entusiasmo di Cattaneo si manifesta senza riserve e le intuizioni diventano profetiche: Terragni non ha che ventotto anni e lo studente ventenne lo identifica già come quello che sarà il maestro dell'architettura italiana del XX secolo. In collaborazione con Associazione MadeinMaarc, Archivio Cattaneo e Associazione Amici dei Musei. Introducono Luigi Cavadini e Franco Butti.

NdA: neverending Parolario...
http://parolario.it


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA

Viale Giulio Cesare 3, ore 21, biglietti a 7 sacchi

http://www.repstatic.it/content/nazionale/img/2014/07/29/181258367-de5b9d9a-0c14-4f72-8074-f40e064fc117.jpg

I nostri ragazzi (Italia, 2014, 92 minuti) di Ivano De Matteo con Alessandro Gassman, Giovanna Mezzogiorno, Luigi Lo Cascio e Barbora Bobulova

Due fratelli dai caratteri opposti (uno chirurgo pediatrico e l’altro avvocato) si incontrano a cena ogni mese in un ristorante stellato con le reciproche mogli che si detestano senza nasconderlo troppo. Il pediatra ha un figlio, Michele, e l'avvocato una figlia, Benedetta, nata da un precedente matrimonio. I due adolescenti si frequentano spesso. Una notte una telecamera di sicurezza riprende (senza che se ne possa ricostruire l'identità) l'aggressione a calci e pugni da parte di un ragazzo e di una ragazza nei confronti di una mendicante che finisce inizialmente in coma. Le immagini vengono messe in onda da Chi l'ha visto? e in breve tempo le due coppie acquisiscono la certezza che gli autori dell'atto delittuoso sono i reciproci figli. Che fare?

NdA: amo questi riassunti, da questo si evince che un chirurgo pediatrico e un avvocato non possano che avere caratteri drammaticamente opposti (invece gommisti e arredatori d’interni s’intendono, come ovvio, sempre alla perfezione)...


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA

Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, biglietti a 5 sacchi (ingresso riservato ai tesserati Arci)

http://www.mauxa.com/media/thumbs/images/article/2014/09/01/18999-m-belluscone_jpg_620x250_crop_upscale_q85.jpg

Belluscone - Una storia siciliana (Italia, 2014, 95 minuti) di Franco Maresco

Il film che racconta il rapporto unico tra Berlusconi e la Sicilia, attraverso le disavventure dell'impresario palermitano di cantanti neomelodici, organizzatore di feste di piazza, Ciccio Mira – imperterrito sostenitore di Berlusconi e nostalgico della mafia di un tempo – e dei due artisti della sua “scuderia”, Erik e Vittorio Ricciardi, che in cerca di successo decidono di esibirsi insieme nelle piazze palermitane con la canzone scritta dal primo, dal titolo Vorrei conoscere Berlusconi.

NdA: cinicoCinema...
http://www.spaziogloria.it


Per inviare segnalazioni scrivi a: [email protected]

In collaborazione con: Eden Design, Solfo

Logo Brunialti-deformed by: Lorena Carpani

 

La Settimana InCom di

di Alessio Brunialti

© riproduzione riservata