La Settimana InCom

Guida critica al mondo culturale comasco:

musica, teatro, cinema, libri, mostre, incontri

di Alessio Brunialti
Mercoledì 18 Novembre 2015

MERCOLEDÌ 18 NOVEMBRE

http://www.lasettimanain.com/header.jpg
MERCOLEDÌ 18 NOVEMBRE
(COMPAY SEGUNDO DAY)

Buongiorno,
siamo manca ancora un mese e spicci alla fine dell'anno, ma forse il Sam Award 2015 ha finalmente trovato un valido contendente al titolo di campione assoluto. Potrebbe andare a quel colui (o colei) che ieri ha tirato il freno d'emergenza del treno 818 diretto a Cadorna, bloccandolo in mezzo a una galleria. Da bimbi tutti abbiamo provato quell'impulso (soprattutto nelle vecchie carrozze marroni, quelle con i sedili in velluto rosso incistatio di polvere stantia), perché il freno era così a portata di mano, con quel cartello così invitante. Poi si cresce e si va oltre. Ma c'è sempre qualche Solo Al Mondo che va controcorrente. A meno che... A meno che non si trattasse di James Bond che era impegnato in una lotta senza esclusione di colpi con qualche energumeno della Smersh (non posso usare la Spectre per motivi di copyright) (ooops...) e che quell'improvvisa frenata non fosse funzionale al castigo del malvagio. Al che mi inchino.
http://i.telegraph.co.uk/multimedia/archive/03259/bond_skyfal_5_3259170b.jpg
Un brano acconcio ai trenifermi:
https://youtu.be/gBtj-zj0C5o


NON POSSIAMO NON DIRCI FIGLI DI OMERO
Aula Benzi del liceo classico Alessandro Volta, via Cesare Cantù 57, ore 14.30, ingresso libero
https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/5/5e/Odysseus_from_Schwab_book_1.jpg
La delegazione di Como dell'Associazione italiana cultura classica prosegue la sua attività con la lettura integrale dell’Odissea, seguendo lo stesso schema già adottato per l'Iliade, ovvero un appuntamento settimanale di poco più di un’ora in cui il relatore, dopo una breve introduzione e commento al canto, procederà alla lettura integrale dello stesso, seguendo la traduzione di Giuseppe Aurelio Privitera che, pur mantenendo il verso, è scorrevole, moderna e adatta a tutti. Oggi il XXII canto a cura di Abele Dell'Orto. Nel canto XXII si assiste al pieno dispiegarsi della vendetta di Odisseo che, sotto l’egida di Atena e con l’aiuto del figlio Telemaco e dei fedeli Eumeo e Filezio, compie la strage dei Proci, del traditore Melanzio e delle ancelle che si erano unite ai Proci, uccise dopo essere state costrette a ripulire la sala, che viene disinfettata con lo zolfo, prima di accogliere l’incontro commosso tra Odisseo, Euriclea e le ancelle fedeli.


UNO PER VOLTA
Sala Turbina della Cooperativa Editoriale Lariana, via Sant’Abbondio 4, ore 14.30, ingresso libero
http://s13.postimg.org/uw9xk6e45/Uno_per_Volta.jpg
Il Festival della Luce e Fondazione Alessandro Volta lanciano il tema del volontariato giovanile per la cultura scientifica con un incontro, dedicato soprattutto a insegnanti e studenti, dal titolo Uno per Volta, che richiama un testimonial d’eccellenza - locale e globale – come Alessandro Volta. L’incontro accenderà un fascio di luce su di un ambito culturale, quello della scienza e della sua divulgazione, finora non molto praticato dal volontariato ma che può invece coinvolgere in un ruolo attivo i giovani comaschi, le scuole, gli insegnanti, anche nel quadro della riforma della “Buona scuola”, con le potenzialità offerte dall’alternanza scuola-lavoro. Interverranno Luca Novelli, scrittore e divulgatore scientifico, Franco Brenna, Festival della Luce, e Benedetta Re, vicepresidente della Fondazione Alessandro Volta. Modera Maria Bondani, Cnr e Università dell’Insubria. Nell’occasione, saranno consegnate copie omaggio agli istituti scolastici che ne faranno richiesta del volume ll Tempio Voltiano - Guida, a cura di Bruno Magatti. Le copie gratuite possono essere richieste (fino a esaurimento del numero disponibile) direttamente dagli istituti scolastici interessati scrivendo a [email protected].
NdA: galvanizzante!...


INCONTRI DELL'UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 15.30, ingresso libero
http://www.onlinekunst.de/frieden/altdorfer_alex_sonne.jpg
Secondo incontro con il ciclo dedicato all’arte Tre sguardi sul paesaggio: viaggio nella pittura, luogo di misteriose alchimie, tra esperienza e immaginazione. Nella relazione di questo pomeriggio Paesaggi inattesi - prima parte, Flavio Bellocchio prenderà in esame l’opera dei pittori Albrecht Altdorfer, Hercules Seghers e Franz Post. Il dolce e monotono paesaggio visto ogni giorno si trasforma in un luogo di asprezza irreale; le passeggiate nel bosco generano visioni di fascino sinistro.


LXII CINEFORUM DI COMO
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 15.30, ingresso con tessera
http://www.guidilocurcio.it/img/250/gallery/hr/20150412031940.jpg
Mia madre
(Italia / Francia / Germania, 2015, 106 minuti) di Nanni Moretti con Margherita Buy, John Turturro, Giulia Lazzarini, Nanni Moretti e Beatrice Mancini
Margherita sta girando un film impegnato sulla crisi economica italiana dove si racconta lo scontro tra gli operai di una fabbrica e la nuova proprietà americana che promette tagli e licenziamenti. Oltre a dover gestire la complessità del set corale di un film politico, deve fare i conti con le bizze della star italo-americana che ha scelto per interpretare il ruolo del nuovo proprietario; un attore in crisi, ostaggio della sua maschera di divo, qui esasperata dal provincialismo del cinema italiano. Margherita è separata, ha una figlia adolescente che frequenta malvolentieri il liceo classico in ossequio alla tradizione famigliare impressa dalla nonna (insegnante di latino e greco), ha un amante, attore nel film impegnato, mollato all'inizio delle riprese, e una vita confusa, solitaria e complicata. La concentrazione, richiesta per girare un film così difficile, tutto spostato verso il lato pubblico e politico, è minacciata dalle istanze del privato e dall'ombra sempre più densa della possibile morte della madre che la costringe a un confronto difficile e doloroso, soprattutto con se stessa e con il fratello Giovanni, un ingegnere posato che si è preso un periodo di aspettativa dal lavoro per accudire la madre malata di cuore, ricoverata con poche speranze in un ospedale della capitale.
http://www.cinecircolo.it


CAFFÈ LETTERARIO
Osteria del Gallo, via Vitani 16, ore 17.30, ingresso libero
http://jto.s3.amazonaws.com/wp-content/uploads/2013/04/wn20130426a7a.jpg
Agopik Manoukian parlerà di un argomento di grande attualità Gli Armeni nella storia.


TRA SCIENZA E DIRITTO
Aula magna del Chiostro di Sant'Abbondio, Università Insubria, via Sant'Abbondio 12, ore 20.30, ingresso libero
http://www.movpins.com/big/MV5BMTY5ODAxMzg1NV5BMl5BanBnXkFtZTcwODk0NTY0NQ/still-of-john-travolta-and-robert-duvall-in-a-civil-action-(1998)-large-picture.jpg
A civil action (Usa, 1998, 112 minuti) di Steven Zaillian con John Travolta, Kathleen Quinlan, John Lithgow, Robert Duvall e Tony Shalhoub
L'avvocato rampante Jan Schlichtmann intenta una causa a due grandi industrie del Massachusetts, la Beatrice Foods e la Wr. Grace & Co, per aver inquinato le acque di un fiume provocando la leucemia in otto ragazzi.Presentano il film Domenico Cavallo e Barbara Pozzo.


LE PRIME VISIONI DEL CINEMA ASTRA
Cinema Astra, viale Giulio Cesare 3, ore 21, biglietti a 7 sacchi
http://www.cineavatar.it/wp-content/uploads/2015/11/45-years-film-review-28-e1446914353258.jpg
45 anni (Gran Bretagna, 2015, 95 minuti) di Andrew Haigh con Charlotte Rampling, Tom Courtenay, Geraldine James, Dolly Wells e David Sibley
Manca solo una settimana al 45° anniversario di matrimomio di Kate Mercer e l'organizzazione della festa sta andando bene. Ma poi arriva una lettera per suo marito. Il corpo del suo primo amore è stato scoperto, congelato e conservato nei ghiacciai delle Alpi svizzere. La festa dovrebbe essere cinque giorni dopo e potrebbe non esserci niente da festeggiare.
NdA: perché gliela scongelano e gliela portano con il dessert?...
http://www.cinecircolo.it


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Spazio Gloria, via Varesina 72, ore 21, biglietti a 7 sacchi
http://static.leonardo.it/wp-content/uploads/sites/11/2015/10/Much-Loved-660x350.jpg
Much loved (Marocco, 2015, 103 minuti) di Nabil Ayouch con Loubna Abidar, Danny Boushebel, Carlo Brandt, Abdellah Didane e Sara Elhamdi Elalaoui
Noha è una prostituta di Marrakesh, che vive con le compagne di lavoro Soukaina e Randa. Said è il loro autista e tuttofare, l'unica figura maschile positiva di questo universo notturno e umiliante. La presenza nei nightclub cittadini un gruppo di "generosi" sauditi impegna le serate di Noha e Soukaina, mentre Randa si dissocia, inseguendo altri interessi. Di giorno, Noha indossa il velo e un abito senza forma e fa visita alla madre, che si prende cura di suo figlio. La donna, neanche a dirlo, non si esime dal rimproverare con disprezzo le scelte di vita della figlia, salvo poi chiederle soldi in continuazione, pur conoscendo benissimo la loro provenienza. La vita delle tre ragazze e di Hilma, che si aggiunge al gruppo strada facendo, è rischiosa e fatta di abusi e illusioni che s'infrangono all'alba, ma la loro unione e la loro vitalità sanno spesso trasformarla in un'occasione di allegria e di affetto reciproco.
http://www.spaziogloria.it


Per inviare segnalazioni scrivi a: [email protected]
In collaborazione con: Eden Design, Solfo
Logo Brunialti-deformed by: Lorena Carpani
La Settimana InCom

di Alessio Brunialti

© riproduzione riservata