La Settimana InCom

Guida critica al mondo culturale comasco:

musica, teatro, cinema, libri, mostre, incontri

di Alessio Brunialti
Mercoledì 04 Maggio 2016

MERCOLEDÌ 4 MAGGIO

http://www.lasettimanain.com/header.jpg
MERCOLEDÌ 4 MAGGIO
(AUDREY HEPBURN DAY)

Buongiorno,
e venne il giorno degli zombi! Mentre le rockstar attempate muoiono in rapida successione intervallate da quelle ancora giovani che, però, ci lasciano comunque, i senatori della musica si son dati ufficialmente appuntamento all'Empire Polo Club di Indio, California il 6, 7 e 8 ottobre. Nella prima sera i Rolling Stones e l'autore di Like a rolling stone (il Dylan Bob), nella seconda Neil Young e Paul McCartney, nella terza The Who (che oggi sono The Twho, al massimo) e Roger Waters (anche se alcune testate hanno tagliato corto scrivendo "i Pink Floyd"). Son circa 400 sacchi per vedere tutti e sei i concerti (al netto di viaggio, vitto & alloggio e altre spesucce). Impossibile non farsi più di una domanda. Innanzitutto, comprando il biglietto oggi, chi mi assicura che il Tristo Mietitorock non continui a fare il suo ineluttabile dovere e che, magari, ora del concerto, non ne siano spirati almeno tre? E poi, perché Van Morrison no? Ha passato i 70 pure lui (il più giovane del lotto è Ron Wood degli Stones con i suoi soli 68, che saranno 69 al momento dell'evento. Se ci arriva. L'unico tranquillo è McCartney che, come tutti sanno, è già morto mezzo secolo fa. Anzi, se ci arriva potrebbe festeggiare l'anniversario un mese dopo, il 9 novembre. Arimortis.
http://i216.photobucket.com/albums/cc48/jadedwhispers/OldRockers.gif
Un brano acconcio alla bella gioventù rockettara:
https://youtu.be/Frj2CLGldC4


LEZIONE DELLA LIBERA UNIVERSITÀ DEL TEMPO RITROVATO
Spazi del centro diurno, ex-aule formazione. dell'ex ospedale psichiatrico San Martino, via Castelnuovo 1, ore 14, ingresso libero
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xft1/v/t1.0-9/11402802_405212046332941_8145377285492579305_n.jpg?oh=88fa69e7424f64baf338d546b8c6db86&oe=57363C28
Introdotta dal rettore dell'università Mauro Fogliaresi e da Giuseppe Bruzzese dell'associazione Oltre il giardino, la dottoressa Cinzia Allevi, rferente urp direzione medica Cantù / Mariano Comense terrà una lezione dal titolo Ingredienti giusti per comunicare: dire, fare, ascoltare. L'approccio relazionale e lo sviluppo di capacità comunicative hanno una grande importanza per ciascuno di noi, non solo nella vita privata, ma in tutti gli ambiti della società. La comunicazione non è solo “dire”, ma anche... Stili e modi di comunicare. Come facciamo a sapere se quello che abbiamo detto è stato veramente compreso? Che differenza c'è tra sentire e ascoltare? L'ascolto attivo. L'importanza della comunicazione non verbale: comprendere i gesti, gli atteggiamenti e le espressioni. Smascherare i bugiardi si può?
NdA: credetemi, si può... ma sto mentendo


LA PIANIFICAZIONE DELLA SUCCESSIONE MORTIS CAUSA
Aula Magna Chiostro di Sant’Abbondio, via Sant’Abbondio, ore 14.30, ingresso libero previa iscrizione a [email protected]
http://www3.varesenews.it/immagini_articoli/200903/dsc00982.jpg
La pianificazione della successione mortis causa: un confronto tra normativa Ue, italiana e svizzera. Un convegno organizzato dal Centro di diritto svizzero del dipartimento di diritto, economie e culture dell’Insubria in collaborazione con l’Istituto svizzero di diritto comparato e la banca Bsi. Durante l’incontro si parlerà di diritto delle successioni e di pianificazione successoria con particolare riferimento alla prospettiva internazionale in riferimento alla normativa dell'Unione europea, italiana e svizzera. In particolare verranno evidenziate le principali novità – come il Regolamento europeo n. 650/2012, applicabile dall'agosto 2015 – e i problemi operativi riguardo alle successioni che coinvolgono soggetti e beni localizzati in Italia e in Svizzera. Verranno quindi illustrate le novità normative, i profili teorici, i risvolti pratici, le criticità e gli strumenti che possono meglio assicurare la pianificazione della successione per causa di morte. Interverranno Ilaria Pretelli, dell’Università Panthéon-Assas e dell’Università di Padova, responsabile scientifica dell’istituto svizzero di diritto comparato; l’avvocato Emanuela Epiney Colombo Porza, già giudice ordinario e ora giudice supplente del tribunale d’appello del Canton Ticino; Fabrizio Vismara, professore associato di diritto internazionale all’Università degli Studi dell’Insubria; Davide Cerutti professore all’Università della Svizzera Italiana e all’Università di Losanna; Camilla Pelizzatti, notaio in erba e Alfonso Rivolta, - Responsabile wealth planning Italy di Bsi. Presiede Barbara Pozzo, ordinario di diritto privato comparato dell’Università degli studi dell’Insubria.


INCONTRI DELL'UNIVERSITÀ POPOLARE
Istituto Carducci, viale Cavallotti 7, ore 16.30, ingresso libero
http://www.twincities.com/wp-content/uploads/2012/02/AshtonKutcher_MichaelKutcher.jpg?w=620
Ultimo appuntamento con il ciclo Disabilità: tutti coinvolti. Una società aperta alla disabilità è una società aperta a tutti. Regina Confalonieri, Nicoletta Martirano e Maddalena Bernasconi condurranno  l’incontro Attenzione alla famiglia intesa come sistema: i fratelli delle persone con disabilità. Quella tra fratelli è una delle relazioni più durature nella vita; avere un fratello o una sorella con disabilità può rappresentare una sfida che aiuta a essere più forti, ma a volte può essere molto difficile.


CAFFÈ LETTERARIO
Osteria del Gallo, via Vitani 16, ore 17.30, ingresso libero
http://www.bonfirraroeditore.it/images/stories/virtuemart/product/copertiona-per-sito.jpg
La scrittrice Alina Rizzi presenterà il suo ultimo libro: Pelle di donna. Storie di ordinaria sopravvivenza femminile.


INCONTRO CON ANDREJ LONGO
Libreria Ubik, piazza San Fedele 32, ore 18, ingresso libero
http://media.adelphi.it/spool/4360da0f09e40deaf40f70741bbeb005_w600_h_mw_mh_cs_cx_cy.jpg
Andrej Longo presenta L'altra madre dialogando con la giornalista Katia Trinca.
Genny ha sedici anni e lavora in un bar dalle parti di via Toledo. Gli piace giocare a pallone e fare il buffone sul motorino. Perché, dicono gli amici, come lo porta lui, il mezzo, non lo porta nessuno. Tania di anni ne ha quindici, va ancora a scuola e dorme in una stanza che «tiene il soffitto pittato di stelle»; le piacciono le scarpe da ginnastica rosa e i bastoncini di merluzzo. La madre di Genny «ha quarant'anni, forse pure qualcuno in meno, ma il viso è segnato da certe occhiaie scure che la fanno sembrare più vecchia»; passa le giornate a fare gli orli ai jeans: venti orli 80 sacchi; ogni tanto si interrompe, prende le carte e fa i tarocchi; e ogni tanto, quando non riesce a respirare, si attacca all'ossigeno. La madre di Tania fa la poliziotta, ha un corpo asciutto, muscoloso, e vicino all'ombelico «la cicatrice tonda di quando l'hanno sparata»; ed è una che se qualcosa va storto non esita a tirare fuori la pistola. Un sabato pomeriggio, in una strada del Vomero, le vite di Genny e di Tania si incrociano in modo tragico: e una madre decide di fare giustizia. A modo suo. Come già in Dieci, con quella scrittura spigolosa e incalzante che riesce, è stato scritto, «a riattivare ciò che giace inerte nel linguaggio collettivo e privato», Longo racconta una certa Napoli, e gli uomini e le donne che la abitano: protervi e feriti, crudeli e generosi.


LA GRANDE ARTE AL CINEMA
http://www.artemagazine.it/media/k2/items/cache/7ad7f11d190c995ba540f7eeb4073ef6_XL.jpg
http://www.bibazz.it/cinema/la-grande-arte-di-leonardo-al-cinema/


MAURIZIO LASTRICO PER LA STAGIONE NOTTE
http://www.hpievent.com/wp-content/uploads/2015/02/lastricosmall.jpg
http://www.bibazz.it/teatro/lastrico-quello-che-parla-strano-al-sociale/


STRATEGIE DELL'ASCOLTO
Auditorium del Conservatorio, via Cadorna 4, ore 20.30, ingresso libero
http://s32.postimg.org/x62eolllx/strategie_ascolto.jpg
Corre voce... L'idea del mondo e dello spirito in musica II con Antonio Eros Negri.
http://www.conservatoriocomo.it/


LE PRIME VISIONI DELLO SPAZIO GLORIA
Via Varesina 72, ore 21, biglietti a 5 sacchi
http://espresso.repubblica.it/polopoly_fs/1.262052.1461248103!/httpImage/image.jpg_gen/derivatives/articolo_648/image.jpg
Le confessioni (Italia / Francia, 2016, 100 minuti) di Roberto Andò con Toni Servillo, Connie Nielsen, Pierfrancesco Favino, Marie-Josée Croze e Moritz Bleibtreu
In un resort di lusso a bordo di una distesa d'acqua gli otto ministri economici delle grandi potenze soggiornano in attesa del summit che deciderà il futuro del mondo occidentale. Il consesso è presieduto da Daniel Roché, direttore del Fondo monetario internazionale, che ha invitato anche tre ospiti estranei al mondo dell'economia: una scrittrice di best seller per bambini, una rock star e un monaco, Roberto Salus. Roché chiede a Salus di ascoltare la sua confessione, e subito dopo viene trovato morto. Per i ministri le decisioni diventano tre: se quella morte sia un suicidio o un omicidio, come comunicarla al pubblico, e se si debba proseguire con la manovra che i ministri avrebbero dovuto varare nel corso del summit.
NdA: perfino Fabio Fazio (no, dico, Fabio Fazio) si è lamentato perché questo film multilinguista viene tutto doppiato in italiano...

http://www.spaziogloria.it/

Per inviare segnalazioni scrivi a: [email protected]
In collaborazione con: Eden Design
Logo Brunialti-deformed by: Lorena Carpani
La Settimana InCom

di Alessio Brunialti

© riproduzione riservata