Mercoledì 23 Dicembre 2009

Brunate-aeroporto tra la neve
Storie di "mission impossible"

Brutta avventura a causa della nevicata eccezionale per Irma Kennaway, pittrice inglese trasferita Brunate alle prese con il disperato tentativo di raggiungere un aeroporto.
Scartata fin dall'inizio l'ipotesi  di usare l'auto per andare, con la madre e un amico, a Malpensa e Orio, ha dovuto fare i conti con i ritardi dei treni. Ma questi hanno un ritardo di trenta-sessanta minuti. A Saronno mamma e figlia passano un’ora in attesa delle carrozze. L’amico, diretto a Bergamo, non ha molta fortuna in più. Arrivato in stazione aspetta invano un pullman. Prende un taxi ma, cento metri dopo sbanda. Ce la fa a tornare indietro e prende la navetta per l'aeroporto. Ma qui è tutto bloccato e deve pernottare lì.
Madre e figlia invece arrivano a Malpensa ma anche loro devono fare i conti con la paralisi. Ma le avventure non finiscono qui perché alla fine, quando sono costrette a tornare a Brunate devono fare i conti con la funicolare.


SUL GIORNALE IN EDICOLA I RACCONTI DEI DISAGI DEI COMASCHI

u.montin

© riproduzione riservata