Martedì 05 Ottobre 2010

Mariano: distrutti dai vandali
i cartelli della pista ciclopedonale

MARIANO COMENSE La segnaletica della pista ciclo-pedonale che dalla frazione di Perticato arriva sino al centro è stata presa di mira dai vandali che hanno spaccato, divelto e danneggiato diversi cartelli stradali. E non è la prima volta che accade.
In via Sant'Alessandro, all'altezza dell'incrocio con via Puccini un palo che indica la presenza della pista ciclabile è stato praticamente sradicato e buttato a terra. Proseguendo verso il centro città, invece, sono davvero tanti i cartelli che mancano perché sono stati rubati, oppure sono stati rovinati: in molti casi, poi, sono state allentate le viti che li sorreggono rimanendo a penzolare dai loro supporti. In particolare è stata presa di mira la zona del Gigante, dove c'è la rotatoria tra via Isonzo, via Pio XI e Giovanni XXIII.
Della questione è stato informato il presidente della Mcs, Franco Brenna, che commenta: «Purtroppo non è la prima volta che dobbiamo registrare danneggiamenti o furti sulla segnaletica di quella pista ciclabile - afferma -:  a distanza di solo poche settimane dalla prima volta che fu messa in opera, ci furono già dei furti. Non mi so spiegare il perché visto che succede solo lì: non ho altre segnalazioni del genere sul territorio e quindi l'unica risposta che posso darmi, è che la cartellonistica sia troppo bella e per questo sia diventata appetibile per i soliti furbetti: se ci si guarda attorno, infatti, non sono molti i comuni che hanno una segnaletica precisa e puntuale come quella. Il perché, invece, i vandali si accaniscano proprio lì, e solo lì, questo riesco a spiegarmelo meno facilmente». La Mcs assicura che interverrà al più presto per il ripristino di ciò che è stato danneggiato «ma per eventuali soluzioni alternative - conclude Brenna - non è Mcs il soggetto che deve prendere decisioni. La Mcs può solo puntualmente procedere a realizzare quanto le verrà richiesto».

l.barocco

© riproduzione riservata