Giovedì 14 Ottobre 2010

Lurate, perde i documenti
Sos al sindaco su facebook

LURATE CACCIVIO - Smarrisce la carta d'identità alla vigilia della partenza per la Spagna, lancia un sos al sindaco via Facebook che, nonostante sia domenica, trova un'impiegata disponibile a recarsi un municipio per rilasciare i nuovi documenti. Quando i moderni mezzi di comunicazione, coniugati alla cara e vecchia disponibilità umana, salvano un viaggio seriamente in forse.
Lo sa bene Dario Michelon – residente in paese - che, avendo scoperto di sabato (a uffici comunali ormai chiusi) di avere perso il documento di identità, non si è perso d'animo e tramite Facebook ha chiesto aiuto al primo cittadino.
«Lei è l'unico che mi può salvare – gli ha scritto – Mi sono appena reso conto di avere smarrito la carta di identità e dovrei partire domenica notte per la Spagna. È una cosa molto importante per me. Se riesce a fare qualcosa, le sarò eternamente grato».
Un messaggio accorato, che il sindaco Rocco Palamara ha letto mezz'ora dopo la mezzanotte di sabato. «Pur non assicurando che sarei riuscito a risolvere il problema, mi sono impegnato a fare un tentativo, avendo compreso quanto ci tenesse. Gli ho inviato una mail di risposta, invitandolo l'indomani mattina a presentare denuncia di smarrimento alla locale caserma e procurarsi fotografie e documentazione necessaria per il rilascio della carta d'identità. Ho fatto presente che, essendo chiuso l'ufficio anagrafe, avrei dovuto trovare qualcuno che mi potesse dare una mano. Mi sono attivato in tal senso e, merito dell'impiegata che si è resa disponibile, domenica pomeriggio ho potuto ricontattarlo, al numero di cellulare che mi aveva fornito, per comunicargli che gli avremmo rilasciato il documento».

r.caimi

© riproduzione riservata