Martedì 08 Marzo 2011

Lurate, una targa a scuola
ed è guerra tra sindaco e dirigente

LURATE CACCIVIO - Sindaco e dirigente scolastico ai ferri corti a Lurate Caccivio. Casus belli il posizionamento di due targhe di intitolazione della sala consiliare (interna alla scuola elementare di via Volta) al vicesindaco Giovanni Tettamanti, morto di recente. Nei giorni scorsi, in orario scolastico, due operai del Comune sono andati al plesso di via Volta per collocare le targhe nella sala civica, ma non sono stati inizialmente autorizzati a procedere, in assenza della preventiva richiesta di accesso alla scuola. Diniego che ha irritato il sindaco Rocco Palamara, intervenuto personalmente per chiarire la questione con il dirigente Mario Patregnani. Alla fine le targhe sono state apposte, ma i rapporti tra i due restano tesi. «Patregnani deve dimenticarsi di essere un mio avversario politico (a suo tempo si era candidato nella lista guidata da Francesco Alagna) e rispettare l'autorità del sindaco - sostiene il primo cittadino - È intollerabile che sia stato impedito a due operai del Comune di apporre le targhe in aula consiliare. La sala civica, così come l'intero edificio scolastico, è di proprietà del Comune".
Correttezza che, dal canto suo, auspica anche il dirigente Patregnani: «Lo stabile, ancorché di proprietà del Comune, è affidato alla scuola e ne sono responsabile. Non avrei negato agli operai del Comune di apporre le targhe, se fosse stata presentata preventiva richiesta di autorizzazione all'accesso, come sarebbe buona norma fare anche da parte del Comune".

m.schiani

© riproduzione riservata