Domenica 27 Marzo 2011

Erbese, auto senza assicurazione
"Niente soldi, colpa della crisi"

ALBAVILLA - Mancano i soldi anche per pagare l'assicurazione dell'auto. Il fenomeno è stato registrato con una certa costanza dalla polizia locale di Albavilla, paese che non fa certo mondo a sé e le statistiche albavillesi non possono che essere considerate un caso campione di una situazione iffusa.
Solo in due giorni, giovedì e venerdì, ben tre persone sono state fermate della polizia locale senza il tagliando. Una situazione che si trascina da tempo: nel 2009 infatti vennero fermati ad Albavilla settanta mezzi sprovvisti d'assicurazione, nel 2010 circa cinquanta e nei primi tre mesi del 2011 siamo già a quota venti. Insomma le difficoltà economiche sono pesanti e si riflettono anche sulla circolazione stradale. Peraltro, sono spesso gli italiani ad avere di questi problemi.
Da parte della polizia locale c'è una forte preoccupazione: «Non è certo la normalità in 48 ore di controlli trovarci con tre veicoli sequestrati per mancanza dell'assicurazione – spiega il commissario Federico Ciceri  -. Mi sembra una situazione preoccupante. Ho letto per esempio dell'investimento di una donna sulle strisce pedonali a Como: cosa succederebbe in un caso simile se l'investitore fosse sprovvisto di assicurazione?».
Tra giovedì e venerdì, come detto, il sequestro di tre mezzi: «Si tratta di una Renault Kangoo, un Opel Vectra e una Honda 100. Un furgone, un'auto e una moto. Alla guida dei mezzi due italiani e uno straniero (quello in moto)».
Di fronte alla contestazione dei vigili, dapprima sono arrivate le consuete scuse, poi i fermati hanno dovuto ammettere i problemi economici: «Prima hanno cercato di spiegare che avevano scordato il tagliando a casa – spiega ancora Ciceri -, poi hanno effettivamente ammesso, davanti al sequestro del mezzo, i problemi economici. Si tratta di persone che hanno perso il lavoro, che rischiano di perdere la casa».

m.schiani

© riproduzione riservata