Mercoledì 18 Maggio 2011

Olgiate, la vittoria della Livio
ora fa litigare il centro destra

OLGIATE COMASCO Dopo la vittoria di Maria Rita Livio è tempo di processi nel Pdl. Il consigliere regionale Gianluca Rinaldin sentenzia: «Butti hai sbagliato, dimettiti». Il senatore, premettendo che non è interessato alle polemiche del consigliere regionale, aggiunge: «Sarà convocato. Rinaldin era presente quando, all'unanimità, il coordinamento ha fatto delle scelte».
Alla luce del responso delle urne, che ha riconsegnato il paese – storicamente roccaforte del centro destra – al già sindaco Rita Livio, Rinaldin osserva: «È una sconfitta annunciata che ha radici profonde, frutto di una serie di errori iniziata con la rimozione dell'ex coordinatore cittadino del Pdl Paolo Pisani, da me non condivisa. Avevo suggerito la nomina di Sergio Mina a coordinatore cittadino in quanto, come elemento super partes, avrebbe potuto rimettere insieme i cocci. Invece, senza sentire i referenti locali, è stato nominato delegato organizzativo di collegio Ambrogio Bernasconi. Lo si è legittimato a muoversi a nome del Pdl, sapendo che avrebbe cercato di mettere insieme una lista con candidato sindaco sua moglie, salvo poi esautorarlo a due mesi dalle elezioni, con il risultato che lui e la moglie hanno fatto una propria lista».
Altro «grave errore – aggiunge Rinaldin – scegliere un candidato sindaco (Ezio Bertani) che ha fatto le stesse scelte di Pisani. Come lui, anche Bertani, dimettendosi, ha sfiduciato l'ex sindaco Roberto Bovi. Errore nell'errore assegnare il simbolo del Pdl alla lista guidata da Bertani a un mese dalle elezioni, senza dargli il tempo di spiegare meglio agli elettori che era una lista di discontinuità con l'amministrazione precedente».
Un'altra scelta sbagliata, secondo Rinaldin: «L'esclusione di persone molto motivate. Marco Bernasconi, storico coordinatore di Forza Italia dal 1994, non è stato neanche convocato dal Pdl e di fatto è stato costretto ad andarsene. Con questa gestione del partito, si è favorita la frammentazione nel centro destra. Gravissimo il fatto che i vertici del partito non abbiano comunicato agli iscritti che la Lega Nord, con tanto di mail inviata ai referenti regionali e provinciali, aveva messo sul tavolo la possibilità di un accordo con il Pdl, con candidato sindaco Marco Bernasconi. Mail che ho ricevuto da Bernasconi e che i vertici del Pdl non hanno reso noto ai nostri militanti».

r.caimi

© riproduzione riservata