Sabato 31 Dicembre 2011

Fino al mese di marzo
Cadenabbia senza traghetto

La stangata 2012 sui servizi di Navigazione è pesantissima, non ha precedenti nella storia della gestione governativa. Colpisce soprattutto il Centro Lago in un momento assai delicato con la chiusura dello storico scalo traghetti di Cadenabbia fino al 31 marzo, una pesante sforbiciata alle corse delle chiatte tra Menaggio, Bellagio, Varenna, un ragguardevole aumento delle tariffe sia per quanto attiene corse singole e abbonamenti. Fa seguito la soppressione di diverse corse di aliscafi a causa del sensibile aumento dei prezzi del carburante e a tale riguardo vengono al pettine anche gli errori di programmazione riguardanti l'impiego dei catamarani, incredibili divoratori di gasolio.
Il catenaccio su tutti i fronti scatterà dal 16 gennaio e salvo aumenti tariffari ancora non del tutto definiti, l'unico settore a non subire limitazioni nel servizio dovrebbe essere quello riguardante i battellini del primo bacino tra Como, Tavernola, Cernobbio, Torno, Moltrasio e parzialmente Urio e Pognana.

www.navlaghi.it/

 Il servizio completo su La Provincia del  31 dicembre

d.cercek

© riproduzione riservata