Domenica 01 Gennaio 2012

Cantù, c'è il via libera
per le strade da asfaltare

CANTÙ Che per vedere rimessi a nuovo gli asfalti cittadini occorresse pazientare fino a primavera, ormai era fatto noto.
Ma qualcosa si muove e ora è stato anche deciso da dove si partirà. Il motivo dello stato piuttosto malandato delle strade canturine, la pessima miscela tra il maltempo dell'anno passato, che ha abbondato con nevicate e ghiaccio da una parte e la mancanza di risorse per effettuare i lavori dall'altra. Ci si è basati infatti, per reperire i fondi necessari, sulla vendita dei terreni comunali.

Il che non garantisce certezze né tempi brevi. Senza contare il ricorso al Tar della ditta canturina che l'anno passato si aggiudicò una prima tranche di lavori, che rese impossibile partire.

La Giunta Comunale ha approvato venerdì  il progetto relativo a un nuovo lotto di asfaltature, dopo le prime effettuate prima dell'arrivo dell'inverno. Per finanziarle, si utilizzerà l'introito della vendita del famigerato terreno di via Brianza, aggiudicato dopo diversi ribassi e ben sei tentativi d'incanto incassando 527.000 euro.

Vendita andata a buon fine nel tardo autunno, quando ormai il meteo non permetteva più di partire con i lavori.

Il costo complessivo di questo lotto è di 560.000 euro e comprende otto strade. Ovvero via per Cucciago, via San Giuseppe - nel tratto da via Milano a via Spluga - largo Adua e via Dei Mille, via Milano  - dalla rotatoria da via San Giuseppe al semaforo all'incrocio con via Baracca - e via Montanara. E poi nuovi marciapiedi in via Manzoni da via Murazzo a via Grandi nel lato destro a scendere, e in via Manzoni da via Murazzo a via Grandi su quello a salire. Nuova sede viaria anche da via fratelli Galimberti a via Grandi.

Qui, come in largo Adua, verrà utilizzato il Crisphalt, ovvero l'asfalto contenente scaglie di vetro che aumentano la visibilità, già steso in via Volta. Interventi che dovrebbero prendere il via non appena le temperature lo permetteranno, attorno a marzo.

E sempre per allora si attende un'altra novità positiva.
Ovvero l'avvio dei lavori a Mirabello, su viale Lombardia, dove grazie all'accordo raggiunto tra il Comune e Coop piazza Parini ha ottenuto 850.000 euro di lavori attuati a costo zero.

 Il centro commerciale infatti sosterrà tutte le spese per eliminare l'incrocio semaforico e sostituirlo con una rotatoria, e altrettanto accadrà anche più a sud; inoltre l'amministrazione si vedrà garantire 3.500 metri di asfaltature, beneficiarie via Dell'Artigianato e un'altra strada da definire, e 130.000 euro da riservare allo stesso scopo. E poi arriverà anche un semaforo intelligente all'incrocio tra via Milano e via Baracca.

r.bianchi

© riproduzione riservata