Domenica 29 Gennaio 2012

I numeri della pista di ghiaccio
Pattinare a Saronno costerà di meno

SARONNO Con prezzi contenuti e proposte "su misura" per scuole ed oratori la pista da pattinaggio è riuscita, nonostante la crisi e la minor disponibilità economica delle famiglie, a bissare i risultati della passata stagione. «Siamo davvero soddisfatti» - commenta Franco Casali, presidente della Ssd (Saronno servizi dilettantistica), la società che gestisce la piscina comunale, la pista di ghiaccio ed il bocciodromo - «Ormai il pattinaggio è diventato un appuntamento imprescindibile per moltissimi saronnesi».

Da novembre ad oggi sono stati 4.347 gli ingressi alla struttura coperta allestita a lato dell'impianto natatorio di via Miola. «Per quanto riguarda il pattinaggio libero siamo perfettamente in linea con i dati della precedente stagione, quando a fine gennaio avevamo staccato 4.400 biglietti» - continua il numero uno della Ssd - «Abbiamo invece registrato un lieve calo nei corsi: nei primi due cicli di lezioni ci sono stati 313 allievi contro i 400 dell'edizione 2010 - 2011, un "gap" che potremmo colmare in questo ultimo mese d'attività grazie ad una speciale promozione "last minute": la Ssd ha deciso di proporre uno sconto del 30% agli utenti della piscina e ai frequentatori dei precedenti corsi, per iscriversi all'ultimo ciclo di lezioni».

Hanno aumentato le presenze sulla pista di pattinaggio di via Miola le speciali promozioni per scuole ed oratori: «Abbiamo proposto lezioni ad una tariffa media particolarmente vantaggiosa: tre euro e mezzo ciascuna contro sei e venti centesimi, compreso il noleggio dei pattini».
                                                                                                     S. Giu.

m.delsordo

© riproduzione riservata