Domenica 01 Aprile 2012

La Provincia boccia il Pgt
di Caronno: «È incompleto»

CARONNO PERTUSELLA Nel Piano di governo del territorio, lo strumento urbanistico erede del Piano regolatore generale, approvato dall'amministrazione dell'ex sindaco Augusta Borghi l'attuale Giunta del primo cittadino Loris Bonfanti ha trovato irregolarità, riscontrate anche dalla Provincia di Varese, che proprio per questi vizi di sostanza ha bloccato l'iter di pubblicazione. La notizia arriva, tramite una conferenza stampa ed una serie di manifesti affissi in tutto il territorio comunale, da Bonfanti e dall'assessore all'Urbanistica, Ilaria Nava.

«Tutto è cominciato quando, analizzando gli atti del Pgt per studiarne una variante, che avevamo già anticipato in fase elettorale, mi sono accorta della mancanza di alcuni elaborati» - ha riepilogato l'assessore - «Non risultavano né redatti, né allegati alle delibere». Immediata la richiesta di chiarimenti all'ente Provincia, che nel frattempo, in vista della pubblicazione, stava appunto controllando tutti gli atti e i documenti inviati, compresi, ovviamente, gli allegati.

Proprio grazie a questi controlli l'amministrazione provinciale ha rilevato la stessa lacuna. Visto che i documenti non erano stati allegati e che l'attuale amministrazione comunale era impossibilitata a consegnarli, sempre appunto che fossero stati redatti, l'ente Provincia ha bloccato l'iter di pubblicazione del provvedimento.

In sostanza mancano la dichiarazione di sintesi in fase di adozione del Piano di governo del territorio, la dichiarazione di sintesi finale, che avrebbe dovuto essere allegata alla delibera, ed il parere motivato finale. «Si tratta di documenti» - ha ribadito la Nava - «che non solo non sono stati allegati, ma che risultano non essere stati nemmeno redatti».

Riscontrato il vizio, il Comune ha organizzato giovedì sera un incontro con la vecchia giunta e  venerdì uno con le attuali opposizioni: «Ovviamente il nostro obiettivo non è quello di puntare il dito contro i tecnici, la parte politica o contro la rapidità con cui si è voluto adottare il Pgt» - puntualizza Bonfanti - «Il nostro obiettivo è sanare il problema, e per farlo abbiamo deciso d'informare tutti, dall'amministrazione passata all'attuale minoranza fino ai cittadini caronnesi».

«Agiremo da buon padre di famiglia» ha assicurato l'assessore all'Urbanistica, ed ha promesso «Nel minor tempo possibile risolveremo il problema».
La soluzione, però, non si profila semplice. Quelli mancanti sono documenti importanti, in cui devono essere esplicitati lo spirito del Piano di governo del territorio e quanto è emerso in tutte le diverse fasi della sua redazione, dai rapporti sugli aspetti ambientali ai pareri espressi in fase in consultazione.

«È difficile, se non impossibile, intervenire su documenti mancanti» - ha ammesso Ilaria Nava - «sia perché l'iter è stato completamente chiuso, sia perché lo ha portato avanti un'amministrazione diversa».

Il sindaco Bonfanti e l'assessore Nava hanno anche consultato esperti per capire quale strada percorrere: «Abbiamo ritenuto doveroso informare le forze politiche e i cittadini sia delle irregolarità riscontrate, sia dello stop alla pubblicazione» - hanno concluso - «Con la stessa tempestività comunicheremo la strada che intraprenderemo per sanare il vizio».
                                                                                          Sara Giudici

m.delsordo

© riproduzione riservata