Domenica 01 Marzo 2009

Beckham stregato dal Lario
mette gli occhi su Villa Passalacqua

MOLTRASIO - Stregato dal fascino del Lario, David Beckham non si sarebbe limitato all’idea del soggiorno lariano in una delle prestigiose dimore dell’amico George Clooney. Il calciatore avrebbe addirittura messo gli occhi su una delle dimore di maggior prestigio di Moltrasio, villa Passalacqua, acquistata nel 2000 per sei miliardi delle vecchie lire da Jim Cantwell Garth e dalla moglie Laura Lee Gray, entrambi americani, operatori del settore informatico. Da allora l’immobile, restaurato, abbellito, dotato di un parco favoloso e valorizzato ulteriormente con la costruzione di una piscina, è stato abitato dalla famiglia dell’imprenditore, moglie e due figli. Occasionalmente alcuni piani vengono destinati a ricevimenti, manifestazioni e feste private. La pubblicità, in prospettiva internazionale, è affidata a un sito internet. L’accoglienza è, ovviamente, riservata e esclusiva. Dal 2000 a oggi, non solo per l’effetto Clooney, il valore dell’intera proprietà, che nella parte bassa comprende un’altra villa di stile moderno costruita dal precedente proprietario Oscar Kiss Maerth, sarebbe vicino ai 40 milioni di euro.
A Moltrasio corre con insistenza la voce che Beckham abbia manifestato attenzione non solo per la Passalacqua ma anche per vicina villa «Le Magnolie», valore 15 milioni di euro, appartenente alla famiglia Di Capua, una dimora pure prestigiosa, accuratamente arredata, alla quale si era interessato Silvio Berlusconi tanto da essere sbarcato in un paio di occasioni con la figlia Marina, su invito della nobildonna milanese Marinella Di Capua.

m.schiani

© riproduzione riservata