Venerdì 01 Maggio 2009

Arriva il ticket: Isola
Comacina solo a pagamento

OSSUCCIO - Si torna all’antico, quando l’Isola Comacina apparteneva ai lariani. In base a una convenzione firmata dal sindaco di Ossuccio Massimo Castelli e dal presidente della Fondazione Isola Comacina, direttamente collegata all’Accademia di Brera, Gabriele Mazzotta, d’ora in avanti l’intero compendio sarà direttamente gestito dal comune.
Dal momento che gli investimenti milionari sono destinati a cambiare il volto dell’Isola, con molteplici motivi di richiamo storico, artistico e turistico, dall’anno venturo, con la conclusione delle opere, la visita ai siti archeologici della Pompei del Lario, diventerà a pagamento. Nel senso che il tour della Comacina, in parallelo con le altre peculiarità del Lario rappresentate dalle ville Balbianello, Carlotta, Melzi e Monastero sarà inserito in un ticket cumulativo, ancora tutto da definire nell’entità e nei modi di riscossione, comprensivo anche del traghetto. Si punta a dare l’opportunità ai turisti di visitare un sito al giorno attraverso una tessera pre-pagata.

m.schiani

© riproduzione riservata