Giovedì 21 Maggio 2009

Abusi di alcol tra i giovani
Nasce il telefono amico

Il numero potranno comporlo i genitori, preoccupati per i figli. O gli stessi giovani e giovanissimi che, con un’esame di coscienza, si stanno rendendo conto di alzare pericolosamente il gomito. «Sos Alcol» (il numero è 392.2410566) è il cellulare che, a partire da sabato pomeriggio, entrerà in funzione 24 ore su 24 in tutta la provincia di Como. E’ un’iniziativa pensata per aiutare chi ha problemi d’alcol e per prevenire il rischio di dipendenza tra i ragazzi, voluta dall’Acat – l’associazione dei club alcolisti in trattamento – in collaborazione con il comune di Alzate Brianza. Un gesto concreto che nasce proprio sull’onda delle discussioni di questi giorni: a Cantù, a breve, partiranno i controlli nei bar, per evitare la somministrazione di bevande alcoliche a chi ha meno di sedici anni.
Al numero di Sos Alcol risponderà un esperto dell’Acat: i destinatari primari saranno i giovani. «A dodici anni non ci si rende conto che il fisico non è pronto per sopportare cocktail e abbuffate di alcol. E i genitori non sempre sanno come comportarsi». Al telefono, il volontario darà alcuni suggerimenti. «Chi risponderà al telefono, per ora, potrà dare un primo sostegno alla famiglia, per dire come comportarsi con il ragazzo prima di un intervento sanitario».

r.foglia

© riproduzione riservata