Mercoledì 27 Maggio 2009

Dona 53mila euro
per le scuole di Cernobbio

CERNOBBIO È caccia, ma per pura curiosità, al personaggio. Si intrecciano gli interrogativi su una cospicua donazione disposta da un privato a favore delle scuole elementari cernobbiesi con particolare riguardo a quella di Campo solare, un impegno di ben 53 mila euro, rigorosamente legato al rispetto dell’anonimato.
L’annuncio della assegnazione alla scuola di Cernobbio di «una grossa somma per l’allestimento di un laboratorio multimediale secondo un progetto da definire» era stato dato dal sindaco Simona Saladini.
Alcuni, nella rincorsa per l’identificazione del donatore, avevano avanzato dei nomi, tanto che per chiarire la situazione il gruppo consiliare di minoranza «Progetto Cernobbio» ha ritenuto di presentare un’interrogazione.
L’illustrazione in aula è stata fatta da Eleonora Galli e la risposta è pervenuta dall’assessore Franca Maiorana.
«Il donatore o la donatrice – ha riferito la Maiorana – ha confermato il proposito di mantenere l’anonimato. Verrà consegnato un vero e proprio laboratorio d’informatica con maggiore impegno per il plesso di Campo solare dove le dotazioni sono più obsolete. Verranno installate 7 lavagne luminose, due delle quali nel plesso del Capoluogo. L’anonimo donatore vuole evitare la burocrazia e fornire apparecchiature di suo gradimento che andrà a acquistare personalmente, tramite il notaio di fiducia».
Marco Luppi

a.savini

© riproduzione riservata