Mercoledì 03 Giugno 2009

Incendio doloso a Musso:
bruciano le auto dei villeggianti

MUSSO - Pesantissimo il raid che l’altra notte ha portato alla distruzione di tre automobili di proprietà di villeggianti milanesi parcheggiate in via Marmo, nella frazione Croda di Musso. La scheletro ingrigito di tre vetture, tre carcasse: questo quello che è rimasto di una Bmw X3, una Mitsubishi fuoristrada e una Citroen C3 date alle fiamme da ignoti che hanno voluto causare un danno ingentissimo ai proprietari. Secondo una stima approssimativa degli inquirenti, in fumo sono andati almeno 50/60mila euro. Sull’episodio indagano i carabinieri di Dongo, intervenuti a Musso per il sopralluogo dopo che in frazione Croda erano giunti anche i vigili del fuoco di Dongo quando però la situazione era ormai irrecuperabile. Da quanto è stato possibile ricostruire, infatti, quando è stato dato l’allarme era troppo tardi per limitare i danni e quando i pompieri sono giunti in via Marmo ormai le automobili erano tutte e tre completamente avvolte dalle fiamme. Non c’è alcun dubbio sulla matrice dolosa dell’incendio in quanto gli inquirenti, che hanno effettuato un attento sopralluogo alla ricerca di eventuali tracce, hanno trovato non lontano dalle vetture una bottiglia contenente benzina. I carabinieri hanno escluso la pista del racket e si sono indirizzati sull’ipotesi dell’attentato nato a seguito di problemi di vicinato: non sarebbe la prima volta che in alto lago vengono prese di mira vetture di villeggianti.

m.schiani

© riproduzione riservata