Il giro del lago
con un clic sul web

Nuovo servizio di Paginegialle che permette di vedere tutta la provincia navigando in Internet. Foto ad altezza d'uomo della Regina, di piazze, strade e documenti

Il giro del lago con un clic sul web
Un clic e esce la foto del posteggio di Tremezzo davanti al Grand hotel. Un altro e si vede il tratto di Regina che attraversa Griante. Un clic nel mezzo e si può seguire il tracciato tra uno dei due paesi e l’altro paese. Un po’ più in su e si finisce a Menaggio, un po’ più in giù e ci si trova a Mezzegra. Su è giù per le strade del lago di Como con un clic, con il servizio on line di Seat Pagine gialle, da Como e Gravedona e ritorno, passando da uno qualsiasi degli angoli del territorio. Una sorta di Street view di Google, ma con una firma italiana che infatti permette di navigare in modalità «strada». Il nostro lago è una novità insieme ai vigneti della Franciacorta e al centro storico di Sirmione.
Quelli di Paginegialle la chiamano «geolocalizzazione». Vuol dire che basta collegarsi in rete per farsi un giro virtuale sulle strade della Regina. Si può vedere in anticipo cosa si troverà oppure fare il confronto tra realtà e realtà virtuale se si sta viaggiando con  un cellulare collegato a internet. Sul sito ci sono informazioni su persone, aziende ed esercizi commerciali e anche mappe e foto ad alta risoluzione.
Su Paginegialle.it gli utenti possono esplorare una città seguendo una serie di itinerari fotografici realizzati ad altezza d’uomo, che consentono di percorrere virtualmente le vie, le piazze e i luoghi di maggior interesse passeggiando tra i monumenti più belli o curiosando tra i negozi.
«L’ampliamento del servizio disponibile su PagineGialle.it conferma il nostro impegno a migliorare costantemente l’esperienza degli utenti online  -  commenta Antonio Macrillò, direttore vendite Pmi e Local di Seat Pagine Gialle -. La validità di PagineGialle.it, inoltre, è sempre più riconosciuta dalle numerose aziende e dagli enti pubblici della Lombardia che hanno aderito al progetto utilizzando la piattaforma quale strumento di promozione innovativo».
Prima del lago di Como c’erano già Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Monza, Sondrio e Varese, per oltre 1.150 km complessivi.
Seat Pagine Gialle ha portato a quota 188 le aree geografiche visibili, per un totale di 13mila 450 chilometri fotografati.
Oltre alla modalità di visualizzazione «Strada», c’è anche la vista aerea, con cui è possibile effettuare una ricerca fra i 20 milioni di persone e i 3,8 milioni di attività commerciali presenti sulle PagineBianche e le PagineGialle, visualizzando i risultati sulla mappa o la fotografia aerea della zona. Le foto sono realizzate in esclusiva da Telespazio per Seat Pagine Gialle e ricostruiscono il territorio e sono sovrapponibili con la cartografia stradale.
Anna Savini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True