Mercoledì 04 Novembre 2009

Volantini hot fuori dalla chiesa
sulle auto di chi va a messa

I volantini della serata sexy invadono la città, arrivando anche a lambire la piazza prepositurale, e finendo persino sul parabrezza di qualche macchina il cui proprietario era andato a messa in santa Maria Nascente.
Il sacro e il profano si scontrano, anche se nessuno sembra volere accendere la miccia della polemica, ritenendo che sia meglio rimanere in silenzio per non dare eccessiva risonanza all’evento (che per la cronaca è in programma per domani sera).
Qualche lamentela effettivamente è arrivata, ma piuttosto in sordina, perché è meglio - pensa qualcuno - evitare di dare eccessivo spazio a questa iniziativa “pruriginosa”.  
Questi i fatti. In tutta la città, in diversi negozi sia di alimentari che di abbigliamento, si può trovare un piccolo volantino pubblicitario di dodici centimetri per dodici in cui si annuncia una serata vietata ai minori di diciotto anni.
Si tratta di un’iniziativa ospitata dal bar “Al Teatro”, sotto il Licinium, in cui si svolgeranno dei giochi a tema erotico. Oltre ai depliant nei negozi alcuni giorni fa, durante lo scorso fine settimana, si è proceduto anche alla distribuzione del piccolo annuncio tramite il classico volantinaggio; e in alcuni casi il foglio di carta è finito su qualche macchina parcheggiata davanti alla prepositurale, mentre i proprietari si erano recati ad assistere alla messa. Così sono iniziati i malumori, e qualcuno ha espresso la sua contrarietà.
Il piccolo volantino peraltro, oltre a essere realizzato piuttosto bene, è assolutamente molto soft, e forse proprio per questo si è scelto comunque di farlo passare sotto traccia. Da una parte c’è l’ombra, solo l’ombra, di una donna con i tacchi a spillo inginocchiata; sopra il nome del locale, “Al Teatro” appunto, e la scritta del tema della serata: “Sexy Toys”. Sull’altro lato su fondo blu si spiega il contenuto della manifestazione: “Giovedì 5 novembre Sexy Toys: Una serata di puro divertimento”. Sotto naturalmente l’orario in cui si terrà l’evento: “…dalle 22 e 30 fino alla chiusura vieni a scoprire i limiti della fantasia”.
Il depliant insomma non è poi così piccante; in sostanza si può dire che è poco appariscente, e tutto sommato anche di buon gusto. Nulla che possa far innalzare barricate per la morale, insomma, soprattutto in giorni come questi in cui la morale sembra avere altri àmbiti in cui essere messa a dura prova.
Se il volantino è questo, resta però da capire l’effettivo contenuto della serata. Parrebbe che domani nelle sale del locale di corso 25 Aprile si giocherà con la sensualità, ospite un negozio specializzato del Milanese. Due pali per la lap dance, alcune ragazze in abiti più o meno succinti e il classico spettacolino da night?
I giochi dovrebbero essere in tema ma senza trascendere nel volgare, anche se è sempre labile la distinzione tra questi due concetti.
In ogni caso i premi delle varie competizioni saranno poi i classici prodotti di un sexy shop, ma anche in questo caso cercando di non superare troppo il limite del buon gusto.
Una serata di divertimento a tema, insomma, ma con il giusto controllo dovuto alla città che ospita l’evento, Erba, sicuramente assai lontana dagli eccessi metropolitani e con una mentalità completamente diversa, e cioè morigerata. Così dovrebbe essere la manifestazione, o così almeno sembra preannunciarsi.
Particolare infine è stata la scelta del bar “Al Teatro”, che negli ultimi mesi ha portato a Erba iniziative con contenuti particolari, o che comunque la città non ha mai conosciuto.
Alcuni giovedì fa si era infatti presentato a Erba il gioco d’azzardo: con black jack, roulette, chemin de fer. Per l’occasione il personale del Casinò di Campione d’Italia aveva tenuto un evento - presentazione nelle sale del locale;  domani invece come detto toccherà all’abbinamento di una serata  che si potrebbe definire da night con qualcosa del sexy shop; anche in questo caso una novità assoluta per il territorio cittadino.
Giovanni Cristiani

a.savini

© riproduzione riservata