Domenica 17 Agosto 2014

A Mariano tavola multietnica

«Di paesi diversi, ma fratelli»

Il pranzo organizzato dalla Caritas

A Mariano le culture si incrociano anche in cucina. Senegal, Ucraina, Marocco, Sri Lanka e ovviamente Italia: è stato un menu ricco e variegato quello del pranzo multietnico condiviso, organizzato dalla Caritas e dalla comunità pastorale il giorno di Ferragosto, alla parrocchia di Santo Stefano.

«Invitiamo i nostri assistiti, che seguiamo durante tutto l’anno - spiega Marco Bellotti, referente della Caritas di Mariano - Noi offriamo il primo piatto, pasta e riso. Ciascuno di loro, invece, porta una pietanza tipica del proprio Paese di origine». E così la parrocchia, per un giorno, è diventata terreno di incontro per sapori, profumi e lingue diverse.

Anche la politica marianese ha partecipato al pranzo condiviso. A tavola si sono seduti il sindaco Giovanni Marchisio, gli assessori Fermo Borgonovo e Simone Conti e l’ex candidato leghista Cesare Pozzi. A Marchisio è stato anche riservato il taglio della torta.

© riproduzione riservata