Giovedì 02 Gennaio 2014

Abbatte i paletti e fugge
Perde la targa, denunciato

Gli archetti abbattuti ieri mattina in via Marconi

Ubriaco al volante sfascia la macchina e scappa, ma i carabinieri lo rintracciano grazie alla targa rimasta per terra.

Notte brava per un giovane di Villa Guardia, che ieri mattina intorno alle 8.30, di ritorno dai festeggiamenti per l’ultimo dell’anno, si è schiantato alla guida della sua Volkswagen Golf nera.

Il giovane ha fatto tutto da solo: la vettura ha distrutto gli archetti di metallo a protezione die pedoni che si trovano sul marciapiede di via Marconi, all’incrocio con via Roma.

Ne sono stati divelti almeno otto. Con l’auto distrutta, in evidente stato di ebbrezza, il giovane è comunque riuscito a rimettere in moto la macchina e a tornare a casa, che si trova a poca distanza dall’incrocio.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i Volontari del Lario e il servizio Sicurezza e ambiente per ristabilire la normale viabilità del tratto stradale. Ripulendo i cocci, mentre i carabinieri della stazione di Lurate Caccivio effettuavano i consueti rilievi di legge, i volontari hanno ritrovato la targa della vettura caduta per terra in seguito allo scontro. Risaliti alle generalità del giovane i militari l’hanno sorpreso dentro al letto, ancora in preda ai fumi dell’alcol. Un capodanno davvero esagerato, conclusosi con il botto quando ormai da un pezzo era giorno.

Il pirata nonostante il violento impatto è in buone condizioni di salute, alzare il gomito poteva costargli assai più della multa e del ritiro della patente in cui ora potrebbe incappare.

© riproduzione riservata