Domenica 27 Ottobre 2013

Abbonamenti falsi sul bus

Già denunciate trenta persone

Uno degli autobus della linea C50, quella che collega Cantù a Como. Ma il problema degli abbonamenti contraffatti è generalizzato e coinvolge un po’ tutta la rete Asf

Abbonamenti di viaggio contraffatti con computer e stampanti a colori sulla linea C50, tra Cantù e Como. E, altrove, biglietti non a strappo che vengono utilizzati più volte.

Adesso, il passo dopo la scoperta da parte dell’autista, anche nei confronti degli studenti, non è più la ramanzina dei genitori, o la semplice multa.

Ma la denuncia alla Procura di Como.

Come comunica Asf, solo per il 2013 si parla già di circa trenta episodi nel territorio. Normalmente, con il coinvolgimento di studenti. La Procura ha in mano tutti gli elementi per portare avanti le indagini, sia su minorenni che maggiorenni.

Tutti i dettagli sul numero in edicola.

© riproduzione riservata