Martedì 16 Luglio 2013

Accende la sigaretta, esplode il Suv

Paura per una prostituta a Oltrona

Si accende una sigaretta in auto e una fiammata la avvolge facendo esplodere i finestrini. L’incredibile episodio qualche notte fa lungo la Lomazzo-Bizzarone.

Quella che doveva essere una semplice pausa di lavoro, tra un cliente e l’altro, ha rischiato di trasformarsi in tragedia per una lucciola di 25 anni di origini rumene.

Stando a quanto ricostruito dai carabinieri di della compagnia di Cantù, attorno alle 2.30 di sabato la donna era seduta al posto di guida della sua auto, un Sml Mercedes, alimentato a metano. Un Suv che risulta regolarmente intestato alla donna e immatricolato in Bulgaria.

Stando al racconto della vittima dell’incidente, in quel momento pioveva e il potente fuoristrada era con i finestrini chiusi, la conducente ha deciso di accendersi una sigaretta senza rendersi conto che nell’abitacolo stava entrando gas, probabilmente a causa del cattivo funzionamento dell’impianto di alimentazione del mezzo o di una più banale perdita.

L’improvvisa fiammata ha avvolto la donna facendo anche esplodere il finestrino a lato della guidatrice.

Il botto, le fiamme e soprattutto le urla di dolore e di spavento hanno richiamato l’attenzione di due colleghe della donna che hanno subito avvisato il 118 che ha inviato sul posto una ambulanza del Sos di Appiano Gentile che ha poi provveduto a trasportare la ferita al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna.

Visitata e medicata la donna rumena è stata dimessa poco dopo. Se l’è cavata con bruciature e ustioni sul volto giudicate guaribili in pochi giorni.

© riproduzione riservata