Albiolo, ladri in casa della non vedente  Via i soldi del concerto di beneficenza
Alcuni dei cassetti aperti e rovistati a fondo

Albiolo, ladri in casa della non vedente

Via i soldi del concerto di beneficenza

Giovedì sera hanno devastato l’abitazione di Ada Orsatti, presidente dell’Aila: «Quando sono tornata il mio cane-guida era agitato e non mi faceva entrare in camera»

Ladri senza pietà: portano via 1.060 euro raccolti durante un concerto benefico che servivano per la prossima realizzazione del parco inclusivo senza barriere per i bambini meno fortunati a Castano Primo (Milano), promosso da Aila (Associazione italiana lotta abusi) guidata da Ada Orsatti, non vedente di Albiolo.

«Mi rivolgo ai ladri – lancia un appello la signora- perché mi facciano trovare almeno i soldi per il parco dei piccini perché abbiamo fatto tanto perché anche quelli meno fortunati possano giocare come gli altri».

E aggiunge: «Ci tengo a ringraziare i carabinieri del Nucleo radiomobile Como che ieri pomeriggio mi hanno riportato la federa del cuscino piena di scatolette con oggetti d’oro ora vuote, il beauty con dentro due oggetti di bigiotteria che i militari hanno trovato nel bosco vicino casa».

Il furto nell’abitazione in via Per Gaggino è avvenuto giovedì verso le 20 furto. In quel momento in casa non c’era nessuno solo i cani: Luna, un incrocio di Pincher di 9 anni e Nessi, il cane guida un Labrador bianco di due anni. Appena Ada Orsatti è tornata a casa con la figlia Serena ha subito notato che il cane guida Nessi non la faceva entrare in casa e le ostruiva il passaggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA