Allarme per la truffa dello specchietto  La vittima non abbocca, insultata

Allarme per la truffa dello specchietto

La vittima non abbocca, insultata

Bregnano, Nei giorni scorsi un analogo episodio a Rovellasca

Intanto il Controllo del vicinato mette in guardia con una recita

Nelle scorse settimane a Rovellasca la banda dello specchietto aveva preso di mira un pensionato di 85 anni, pedinato fino a casa, che è fortunatamente riuscito a mettere in fuga i truffatori.

Un episodio analogo sarebbe avvenuto nei giorni scorsi in paese: sempre lo stesso il sistema utilizzato, un sasso o un altro oggetto lanciato contro la carrozzeria di un’auto in transito, alla quale il truffatore poi si affianca, chiedendo in genere 200 euro per i danni subiti allo specchietto della propria vettura.

Anche in questo caso l’automobilista non ha mangiato la foglia: non è quindi sceso dall’auto, come gli avevo chiesto di fare il truffatore, al quale ha semplicemente risposto che si trattava di un vecchio trucco e ha avvisato i carabinieri. Il malvivente, dopo aver capito che le cose per lui si mettevano male, ha rivolto degli insulti alla vittima della tentata truffa e poi si è allontanato rapidamente.

Nel frattempo il Controllo del vicinato ha organizzato una recita durante la recente sfilata di carnevale per mettere in guardia i cittadini dai truffatori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA