Alta Valle Intelvi aspetta il test anti Covid  «Da Ats solo silenzio, l’aveva promesso»
Marcello Grandi sindaco di Alta Valle Intelvi (Foto by Selva)

Alta Valle Intelvi aspetta il test anti Covid

«Da Ats solo silenzio, l’aveva promesso»

La delusione del sindaco Marcello Grandi dopo quella per l’esclusione dallo screening

Marcello Grandi, sindaco di Alta Valle Intelvi, sorride perché il Comune è Covid free, ma allo stesso tempo è ancora in attesa dello screening di massa organizzato da Ats in altri Comuni della zona. «Purtroppo - rilancia Grandi - da parte di Ats perdura il silenzio nei nostri confronti e degli altri sindaci in attesa dei test sierologici “pungidito” che avevano promesso. Nonostante solleciti e insistenze, il confronto diretto permane inesistente». «Resta il rammarico di non aver potuto fornire risposte adeguate al territorio. È comunque mancata la necessaria sensibilità e disponibilità nonostante le pressanti sollecitazioni di noi sindaci che non abbiamo potuto partecipare allo screening di massa». Ancora una frecciata all’indirizzo di Ats Insubria quella di Grandi dopo che i Comuni di Centro Valle Intelvi, Cerano, Schignano ed Argegno avevano organizzato con il supporto dell’azienda sanitaria un programma di screening a cui hanno aderito poco più del 37% della popolazione residente. «Apprezzo molto - aggiunge Grandi - l’iniziativa dei test pungidito attuata nel comune di Centro Valle e ringraziando tutti coloro che si sono prestati al progetto, il nostro Comune offre la totale disponibilità e adesione alla campagna vaccinale anti Covid 19 che si intende promuovere».

.(Francesco Aita)


© RIPRODUZIONE RISERVATA