Martedì 17 Dicembre 2013

Alzate, la patente costa più cara

Niente visite low cost ai giovani

Anche la visita medica per la patente si traduce in un salasso
(Foto by archivio)

Quando una croce su un foglio vale più di dieci euro. E il minimo sembra il massimo.

Perché, in effetti, per mettere su un pezzo di carta le undici crocette del certificato anamnestico, necessario per il rilascio della patente di guida, ad Alzate il poliambulatorio medico applica il minimo indicato dai tabellari: 120 euro.

Peccato che molti altri medici, da Cantù a Erba, per evitare impopolarità tra i propri pazienti, preferiscano il rilascio a cifre inferiori, anche tra i 50 e gli 80 euro. Per prelievi al portafoglio già viste di pessimo occhio dai ragazzi. E dopo un colloquio, in genere, di pochi minuti.

A insorgere per i 120 euro, ad Alzate, è stato un gruppo di genitori del paese, deciso a protestare contro la legalissima tariffa in vigore nel consorzio che comprende i medici di Alzate, Anzano, Orsenigo e Alserio.

Leggi l’articolo completo su La Provincia di martedì 17 dicembre

© riproduzione riservata