Venerdì 26 Settembre 2014

Anche due sindaci

tra i premiati dell’Avis

1 Davide Bodini, sindaco di Brunate, ex presidente dell’Avis: ha superato il traguardo delle 120 donazioni di sangue2 Pierluigi Mascetti, ex sindaco e attuale vicesindaco di San Fermo, vicino alle 100 donazioni3 Un giovane al momento di una donazione: domani le premiazioni dei donatori nella sede Avis di Como in via Fornace

Cosa hanno in comune Davide Bodini, sindaco di Brunate e Pierluigi Mascetti, ex sindaco, oggi vice a San Fermo? Oltre a essere amministratori locali sono anche donatori di sangue e di sangue ne hanno donato un bel po’, visto che sono tra coloro che l’Avis Como premierà per essersi distinti nel numero di donazioni. Tra gli oltre 300 comaschi che verranno premiati sabato per la generosità e la continuità nel dedicare parte di sé agli altri, ci sono anche Bodini e Mascetti.

Il primo, oltre a essere stato presidente dell’Avis comasco per sei anni e ad aver passato da poco tempo il testimone ad Alberto Soave, nuovo presidente, ha superato anche il traguardo delle 120 donazioni, il massimo che un uomo può dare.

Anche Pierluigi Mascetti da anni dona il sangue. Per Mascetti, come per altri 98, c’è l’oro, traguardo intermedio verso le 100 donazioni, raggiunte a San Fermo nell’ultimo periodo da una decina di persone. In paese da anni è attiva una delegazione locale, presieduta da Fabio Vivian, legata all’Avis di Como.

Domani, alle 10.30, nella sede dell’Avis di via Fornace 1 a Como, la cerimonia vedrà coinvolti 760 donatori.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di VENERDÌ 26 settembre 2014

© riproduzione riservata