Annone: ponte crollato  Ora il progetto si può fare
La terribile immagine del ponte crollato sulla Statale Milano-Lecco, costato la vita a un uomo di 68 anni

Annone: ponte crollato

Ora il progetto si può fare

Non sono più sotto sequestro i piloni del viadotto della Milano-Lecco che era caduto il 28 ottobre 2016, Era l’ultimo ostacolo: adesso l’Anas non ha più scusanti per ritardare la fase di progettazione del nuovo cavalcavia

Altri sessanta giorni di tempo per depositare la consulenza tecnica sul crollo del ponte di Annone, avvenuto il 28 ottobre dell’anno scorso.

Un ulteriore differimento dei termini inizialmente previsti - che scadevano il 9 febbraio, poi posticipati al 9 aprile - è stato deciso dal sostituto procuratore della Repubblica di Lecco Nicola Preteroti, titolare del fascicolo d’inchiesta sul crollo del viadotto sulla statale 36 che è costato la vita a Claudio Bertini, professore di educazione fisica in pensione di 68 anni residente a Civate, sulla scorta della richiesta del suo consulente, il professor Marco Di Prisco, ordinario di Tecnica delle costruzioni del Politecnico di Milano.

Intanto stati dissequestrati i piloni del ponte crollato, sia quello in direzione Lecco che quello in direzione Milano, che pareva una conditio-sine-qua-non Anas potesse dare il via alla progettazione del nuovo manufatto.

Ora che questo ostacolo è stato rimosso, non ci sono proprio più scusanti per rinviare oltre il momento in cui affidare l’incarico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA