Giovedì 17 Aprile 2014

Appiano dice basta alle lapidi

Sarà un cimitero “all’americana”

Una panoramica del cimitero di Appiano, in primo piano un vecchio monumento funebre
(Foto by Castelli)

Esumazioni meno care. In vista pure un riordino del cimitero, che passa anche da tombe a terra tutte uguali. A suo modo, una rivoluzione nelle abitudini e tradizioni legate al culto e alla cura del caro estinto.

L’idea prevede di organizzare in un sistema innovativo il campo comune nella parte vecchia del cimitero, che a breve sarà liberato a seguito delle prossime esumazioni.

Sulla falsariga dei cimiteri americani, anche ad Appiano sarà realizzato qualcosa di simile. In luogo del solito colpo d’occhio di un campo con tombe a terra di dimensioni e allestimenti diversi, si vedrà un prato verde sotto al quale saranno tumulate le salme.

«Attualmente, all’interno del cimitero, le tombe sono spesso disposte in modo poco ordinato e omogeneo, alcune diritte e altre di traverso. Situazione che, oltre a dare l’immagine di un cimitero poco decoroso, non è neppure funzionale – spiega il vicesindaco Luigi Caldi – L’idea sarebbe di realizzare un campo uniforme con tombe a terra, che sarà delimitato intorno a tutto il suo perimetro. Davanti sarà posizionato un cordolo in marmo sul quale, a distanza di circa un metro l’uno dall’altro, in corrispondenza delle tombe saranno collocati il vaso portafiori, il lume e la fotografia del defunto, con tanto di nome e l’indicazione della data di nascita e di morte».

© riproduzione riservata