Appiano, raid vandalico:  danneggiate cinque auto
1 L’interno di una delle auto vandalizzate dai teppisti l’altra notte nel parcheggio di via Marconi ad Appiano Gentile: messo a soqquadro l’interno alla ricerca di qualcosa di valore. I vandali hanno utilizzato una mazza e un martello2 Un’auto mostra il vetro anteriore sinistro fracassato dai vandali

Appiano, raid vandalico:

danneggiate cinque auto

L’incursione dei teppisti l’altra notte nel parcheggio di via Marconi: vetri rotti per centinaia di euro. Ma gli sconosciuti teppisti non si sono limitati agli esterni: a soqquadro l’interno delle utilitarie

Raid vandalico: vetri rotti a cinque auto. Incursione teppistica, l’altra notte, nel parcheggio in via Marconi, dietro la chiesa parrocchiale, nelle immediate adiacenze del vecchio municipio. Danni per diverse centinaia di euro.

Alle vetture sono stati infranti i finestrini laterali. In un caso, i vandali si sono letteralmente accaniti su un’auto. Non si sono limitati a rompere il finestrino del lato passeggero, ma hanno anche divelto la seduta del sedile posteriore e messo sottosopra l’interno dell’utilitaria. Non hanno risparmiato neppure il baule: l’hanno aperto, quindi hanno spostato un telo per cani e strappato il tessuto del pianale.

Non è escluso che, oltre alla volontà di vandalizzare, stessero cercando qualcosa di valore da sottrarre. Difatti hanno rovistato nei vari cassetti e tasche interne, buttando per aria e spostando parecchi oggetti.

Il raid è scattato non prima di mezzanotte. Uno dei danneggiati aveva posteggiato l’auto intorno a quell’ora e tutto era ancora in ordine. Il gesto teppistico è stato scoperto dai proprietari delle vetture ieri mattina, quando sono tornati al posteggio per riprendersi le auto. Almeno cinque, se non sei, i veicoli vandalizzati: due erano ancora sul posto all’arrivo dei carabinieri di Appiano Gentile, mentre gli altri casi sono stati desunti dai cumuli di vetri rotti sparsi in altrettanti stalli del posteggio.

LEGGETE l’ampio servizio

su LA PROVINCIA di LUNEDÌ 1 dicembre 2014


© RIPRODUZIONE RISERVATA