Venerdì 27 Giugno 2014

Arosio, la giunta taglia le indennità

«Risparmiamo 21 mila euro»

Il sindaco Alessandra Pozzoli (al centro) in occasione del primo Consiglio comunale
(Foto by archivio)

I nuovi amministratori si decurtano volontariamente le indennità di carica del 30% consentendo ai cittadini di risparmiare oltre 21 mila euro all’anno in termini di stipendi erogati al sindaco, al vice, agli assessori e al presidente del consiglio comunale.

«L’avevamo detto in campagna elettorale – spiega il vicesindaco Alberto Ballabio – e la promessa è stata mantenuta. Abbiamo tagliato in totale 1.807 euro al mese dai nostri emolumenti perché vogliamo dare un segnale di risparmio sulla spesa corrente».

La giunta ha deciso di non vincolare a un capitolo di spesa specifico i 21.686 euro che gli amministratori non percepiranno ogni anno: «La cifra va intesa come un risparmio sulle tasse degli arosiani – conclude il vicesindaco Ballabio –: in futuro valuteremo se e come destinarli in base alle necessità del Comune». Il gettone di presenza riconosciuto ai consiglieri comunali, infine, sarà di 9,45 euro lordi a seduta.

© riproduzione riservata