Mercoledì 09 Ottobre 2013

Arrivano le streghe a Rovenna

Strade chiuse e autobus navetta

La manifestazione prende il via sabato pomeriggio per proseguire fino a domenica sera
(Foto by archivio)

È tempo di streghe con contorno di castagne cotte alla brace, candite o abbinate a latte o panna. È gran festa a Rovenna dove, nel fine settimana, sono attese diverse migliaia di persone. Un afflusso stimolato dal fatto che gli organizzatori rappresentati dal Gruppo sportivo sosterranno la non indifferente spesa dei pullmini navetta gratuiti, con partenze continuate dall’autosilo di Villa Erba o dal piazzale del cimitero di Piazza Santo Stefano.

Sabato 12 e domenica 13 ottobre, l’evento autunnale che da anni anima Rovenna sarà accompagnato da spettacoli, degustazioni, dimostrazioni, mostre, magiche sorprese secondo la migliore tradizione che ha attribuito ai rovennati l’appellativo di “strìi”.

Traffico limitato e navette

Anche quest’anno sabato dalle 17 alle 23 e domenica dalle 10 alle 18.30, sarà chiusa al traffico veicolare via Libertà, tra la località Polirolo e Rovenna, con la sola eccezione dei cittadini residenti. Per raggiungere Rovenna viene quindi proposto il servizio di bus navetta in funzione sabato dalle 17 alle 24 e domenica dalle 10 alle 18.30, ma viene sconsigliato il proposito di disertare l’autosilo e abbreviare il tragitto concentrando le salite alla fermata di Piazza. Stesso discorso per coloro che cercheranno di raggiungere Rovenna in auto prima della chiusura della strada parcheggiando in zone di divieto.

Quest’anno, dal momento che sussiste la disponibilità del piazzale sotto al cimitero, la polizia locale sarà severa nei confronti di coloro che fermeranno la macchina lungo la strada del Bisbino , che dovrà invece essere lasciata libera, onde fronteggiare eventuali emergenze sul monte.

Castagne e streghe è una manifestazione in continua crescita che quest’anno, per la prima volta, è stata disgiunta dalla Mostra della zucca del Basso Lario, anticipata a fine settembre in coincidenza con la festa del patrono, San Michele.

Il borgo e le sue tradizioni

Quello con le streghe è un appuntamento non riconducibile a un mero mercatino o a una sagra paesana: si tratta di una festa per tutti che mira a far conoscere gli ambienti e le tradizioni del borgo antico di Rovenna.

Il concorso fotografico intitolato a Maurizio Riva va in questa direzione, unitamente agli studi del Cire, il Centro insubrico di ricerche etnografiche, con apertura al pubblico di antichi cortili che hanno tante memorie di vita vissuta da raccontare.

Testimonianze che sono presenti anche nella biblioteca comunale in via Regina a Cernobbio con l’allestimento di uno scaffale tematico esclusivamente dedicato a tutte le streghe. n

© riproduzione riservata