Atti osceni vicino alla scuola media  Un canturino denunciato ad Alzate
L’uomo è stato fermato dalla polizia locale

Atti osceni vicino alla scuola media

Un canturino denunciato ad Alzate

L’uomo ha ringraziato la polizia locale per essere stato fermato

Rischia una pena che può arrivare fino ai tre anni di reclusione

Ha persino ringraziato, dopo essere stato fermato al secondo episodio della serie di gesti osceni di cui si è reso protagonista (il primo era già avvenuto ad aprile) gli agenti della polizia locale intercomunale Briantea, comando di Alzate.

L’uomo, un 40enne di Cantù senza precedenti penali, si è giustificato dicendo che, vittima di un periodo difficile della sua vita, dopo è che stato sorpreso, ora la smetterà. L’esibizionista rischia una pena dai tre mesi ai tre anni, per gli atti che avrebbero potuto avere come spettatrici le ragazzine in uscita dalle scuole medie del paese.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA