Mercoledì 15 Ottobre 2014

Auto rovinate a Saronno

Preso il “taglia gomme”

SARONNO Gli “strumenti di lavoro” del vandalo
(Foto by Pino Vaccaro)

Aveva danneggiato una quindicina di macchine, facendo a pezzi con un coltello gli pneumatici e riducendo in frantumi i finestrini.

Forse il numero potrebbe salire fino a una cinquantina di vetture devastate da metà settembre, ma nelle ultime ore l’incubo degli automobilisti di Saronno è stato incastrato dai carabinieri della Compagnia di Saronno.

Il responsabile, Karim Dahmen 38 anni algerino senza fissa dimora, ribattezzato il “taglia gomme”, è stato incastrato mentre stava danneggiando altre cinque macchine nella zona di via Sabotino. Ma questa è stato smascherato.

Merito della collaborazione tra i carabinieri e la cittadinanza: lunedì notte, infatti, intorno alle 2.30 l’algerino stava devastando a colpi di martelletto due macchine in sosta. Una signora, residente in via Sabotino, ha sentito il rumore del vetro che si sgretolava. Ha subito chiesto l’intervento delle pattuglie già impegnate in servizi mirati per beccare il “taglia gomme”. L’africano si era nascosto sotto una macchina, ma i carabinieri lo hanno individuato. Dopo averlo perquisito gli hanno trovato addosso la refurtiva rubata nelle macchine devastate in via Sabotino: cinque in tutto.

Dopo successivi accertamenti i militari gli hanno contestato un’altra decina di auto devastategli nella zona di via Legnani. Gli hanno trovato addosso anche il martelletto e il coltello.

Le indagini proseguono: è probabile abbia colpito molte altre vetture, ma per il momento non c’è una stima esatta. Su disposizione del Pm, Luigi Furno, è finito in carcere a Busto.

© riproduzione riservata