Automobilismo, partita la Coppa Valtellina
Da piazza Garibaldi ha preso il via la Coppa Valtellina numero sessanta

Automobilismo, partita la Coppa Valtellina

Piazza Garibaldi va riempiendosi con il sottofondo dei motori dell’edizione numero sessanta del rally più amato. Il friulano, ma tiranese di adozione, Luca Rossetti ha rotto il ghiaccio con il numero uno sulla fiancata. È lui il grande favorito per la vittoria finale, con Marco Gianesini e Andrea Perego pronti a sfruttare ogni sua possibile difficoltà.

Tutti gli iscritti hanno superato le verifiche tecniche e quelle sportive, ma c’è una prima defezione: a seguito di una toccata durante lo shake down, l’equipaggio femminile formato da Chiara Tripiciano e Veronica Valesini (Renault Twingo n.114) non potrà prendere il via. Uniche ladies in gara saranno così Paola Scieghi e Giulia Belfiore.

Le prove speciali saranno prese d’assalto dal grande pubblico che potrà abbracciare simbolicamente i propri beniamini sia sulla Ps Albosaggia (ore 16.20 start Ps1, ore 21.24 Ps4) che sulla Mello (Ps2 primo passaggio ore 17.24, secondo 20.00).

Se già Albosaggia è stata fulcro di interesse durante lo shake down mattutino, quella di Mello avrà i riflettori puntati addosso: la speciale viene trasmessa in streaming sia in paese che nel centro di Morbergno dove le vetture di troveranno per il riordino delle 17.59. La prova è visibile anche dal sito internet della corsa www.rallycoppavaltellina.com.

Oggi i concorrenti dovranno effettuare 18,70 chilometri cronometrati mentre la maggior parte del tracciato verrà percorsa domani: con Berbenno.-Mossini (ore 9.14 Ps5 e 13.57 Ps7) e Castello-Carona (10.13 Ps6 e 14.56 ps8) il chilometraggio salirà ad un complessivo di 77,80.

Tutti i commenti, le curiosità, le fotografie su La Provincia di Sondrio in edicola


© RIPRODUZIONE RISERVATA