Morterone, gravi due escursionisti  precipitati dal Resegone
Una veduta aerea e invernale del rifugio Azzoni in cima al Resegone. (Foto by Anna Masciadri)

Morterone, gravi due escursionisti

precipitati dal Resegone

Sarebbero caduti per oltre cento metri

nei pressi del rifugio Azzoni

Poche ore dopo la tragedia di Esino, sui monti lecchesi si è sfiorato un’altra sciagura.

Attorno a mezzogiorno due persone sono precipitate dal Resegone, non lontano dal rifugio Azzoni: i soccorritori parlano di un volo di oltre cento metri.

Forse la neve ha attutito la loro rovinosa caduta, provocata forse dallo scivolamento su un blocco di ghiaccio.

Feriti in modo grave entrambe gli escursionisti, anche se nessuno sarebbe in pericolo di vita. L’elisoccorso di Como ha recuperato una donna che ha riportato un importante trauma facciale: è stata trasportata all’ospedale Sant’Anna di Como. L’elisoccorso di Milano ha invece tratto in salvo un uomo, in condizioni stabili nonostante i numerosi traumi patiti in tutto il corpo, portandolo poi in volo all’ospedale meneghino del Niguarda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA