Basket Cantù, già 10 “covi”

Basket Cantù, già 10 “covi”

L’iniziativa lanciata da Tutti Insieme Cantù per i bar dei ritrovi ufficiali dei tifosi

Chi magari si inventerà il cocktail esotico della Pallacanestro Cantù: il bianco del rum con il blu del curaçao. Sicuro che al bancone, oltre ai clienti, si troveranno anche i giocatori della squadra di basket.

E, con loro, i tifosi, pronti a girare volentieri di volta in volta da un locale all’altro, per questa o per quell’altra iniziativa ufficiale concordata con la squadra. La prima lista delle clubhouse della Pallacanestro Cantù, i covi ufficiali che hanno voluto aderire alla campagna di sponsorizzazione per contribuire alla raccolta fondi pro basket di Tutti Insieme Cantù, conta già dieci esercizi pubblici tra bar e ristoranti.

E siccome l’amore per la squadra non ha limiti, oltre a quattro attività nella Città del Mobile sono ben sei i bar di altri Comuni che hanno voluto esserci. Fin sul lago di Como, ad Argegno.

A questa lista potrebbero aggiungersi altri due o tre nomi. Ma, intanto, il primo conteggio effettivo ha già toccato quota dieci. La mappa, a Cantù, comprende quindi l’Osteria del Boeucc di via Ariberto, dove si potrebbero organizzare anche delle cene. Non distante il Caffè del Jazz. In via Milano, il Crystal Cafè. E poi il Bar Cavour e il Bar Commercio.

Fuori città, ha voluto essere della partita, da subito, la Ferriera di Figino Serenza. Tifosissimi si trovano anche al Liberty di Novedrate, allo Smile di Carimate, al BBar di Cermenate. E, con vista sul lago di Como, ecco anche La Posteria di Argegno, larianissima.


© RIPRODUZIONE RISERVATA