Bindi, dopo il convegno lo shopping   Foulard e cravatte alla Mantero
Como presentazione Rapporto Nord per Commissione Antimafia, (Foto by Carlo Pozzoni)

Bindi, dopo il convegno lo shopping

Foulard e cravatte alla Mantero

Dopo la presentazione del Rapporto anti mafia, Rosy Bindi è riuscita a ritagliarsi un momento tutto per sé ieri nel tardo pomeriggio con una sosta per lo shopping all’outlet della Mantero

E dopo la commissione il momento dello shopping. Seta ovviamente.

Rosy Bindi, ieri a Como per la presentazione del Rapporto anti mafia, è riuscita a ritagliarsi un momento tutto per sé ieri nel tardo pomeriggio al termine del doppio incontro dedicato alla criminalità organizzata. In città, del resto, è quasi obbligata la sosta per fare incetta di articoli in seta, il prodotto che continua a dare fama mondiale a Como. La parlamentare del Pd ha scelto di fare tappa nell’outlet della Mantero a Grandate, alle porte della città ed ha acquistato diversi foulard (marchio Mantero) e cravatte. L’ospite è stata ricevuta da Moritz Mantero che l’ha accompagnata in una breve visita dello store, aperto solo lo scorso mese di dicembre ma già diventato un punto di riferimento degli itinerari turistici. Si trova merce di vario genere la regola è quella dell’outlet, sono venduti a prezzo scontato i tessuti delle scorse stagioni, accanto ad alcune promozioni speciali.

La Bindi, va da sé, non è tra le parlamentari abbonate alle riviste di gossip. Raro che i fotografi l’abbiano colta in qualche momento di relax nelle vie dello shopping. Per questo, al di là del caso comasco, un paio di anni fa ebbe una certo eco un servizio fotografico realizzato a Roma. Rosy Bindi, accompagnata da un’amica, era in un negozio Hogan nel cuore della moda della capitale, in via Condotti. Pare fosse a caccia di una borsa ma nonostante gli sforzi della commessa, allora Bindi uscì dal negozio senza nessun sacchetto in mano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA