Venerdì 04 Aprile 2014

Bizzozero a Provincia e Regione

«Tangenziale di Cantù snobbata»

Il tracciato della tangenziale così come era stato presentato nel 2009

Annunciata da anni, soprattutto a ridosso del voto. Invocata come soluzione per i mali del traffico cittadino, messa in agenda dalle amministrazioni che si sono succedute. Ma la tangenziale di Cantù, la Canturina bis, resta solo sulla carta.

Obiettivo ambizioso, e al momento, nonostante questo sia uno dei territori produttivi di maggior importanza del Comasco e non solo, si vedono restare al palo tutte le opere viabilistiche che associazioni e imprenditori chiedono a gran voce da anni.

Il capoluogo piange, perché Pedemontana minaccia di bloccare tutti i cantieri aperti, compreso quello della tangenziale di Como,

«Anche la mia città, devo dire da molti più anni rispetto a Como – lamenta il sindaco Claudio Bizzozero - attende che Provincia e Regione mettano a disposizione le risorse necessarie per realizzare la tangenziale sud di Cantù e la tangenziale nord. Opere di costo decisamente minore rispetto alla prevista tangenziale di Como, ma comunque fondamentali per risolvere i noti problemi viabilistici della mia città e dell’intero Canturino».

© riproduzione riservata