Mercoledì 05 Febbraio 2014

Botto al bancomat

Cabiate senza Poste

L’interno dell’ufficio postale di via Dante devastato dalla deflagrazione
(Foto by foto bartesaghi)

I danni provocati dall’esplosione del bancomat dell’ufficio postale di via Dante, sono stati talmente ingenti che al momento non è possibile fornire una data sui tempi necessari per sistemare i locali e riaprire lo sportello al pubblico.

Rischia di costare davvero caro ai cabiatesi, in termini di disagi, il raid messo a segno lunedì notte nell’edificio che sorge di fianco alla chiesa parrocchiale di Santa Maria Nascente.

Il tentativo di furto del distributore di banconote, fallito miseramente (i ladri non sono riusciti a portare via nemmeno un euro), il giorno dopo presenta un conto dei danni davvero impietoso.

«Gli uffici sono sventrati – affermano dall’ufficio stampa di Milano delle Poste – e le indagini sono in corso: bisogna dare il tempo alle forze dell’ordine di concludere i rilievi indispensabili per le indagini e solo dopo potremo avere un’idea più chiara su come dovremo organizzare i lavori per cercare di riaprire al più presto lo sportello».

Intanto da lunedì nell’ufficio postale di via XX Settembre, a Mariano, verrà aperto uno sportello aggiuntivo dedicato in maniera specifica alla clientela di Cabiate.n R.Bus.

© riproduzione riservata