Brienno, distrutto dall’alluvione  Il vecchio ponte torna a vivere
Il ponte romanico recuperato come appare oggi

Brienno, distrutto dall’alluvione

Il vecchio ponte torna a vivere

Il sindaco: «Un sogno» È stato rifatto in maniera identica»

Usate solo pietre moltrasine

Il sogno del sindaco Patrizia Nava e dei cittadini rivolto al recupero del ponte romanico completamente distrutto dall’alluvione del 7 luglio 2011 si è avverato e la struttura pedonale indispensabile per il collegamento tra le parti alte del paese e stata ricostruita secondo gli originari disegni che per fortuna erano stati gelosamente conservati in municipio.

Le pietre per quanto possibile sono state in parte recuperate, ma per una quota si è fatto ricorso a lastre di rigorosa origine moltrasina. Il risultato dell’operazione è stato di sicuro appagante e il primo a manifestare soddisfazione è proprio il sindaco.

L’intenzione del sindaco nell’anniversario dell’alluvione è di promuovere sabato 11 luglio un momento rievocativo dell’evento con inaugurazione dei due ponti ricostruiti e presentazione di un quadro che a distanza di tempo è stato modificato con cancellazione di una larga parte delle tracce lasciate dalla piena travolgente della valle Canova.

Ampio servizio su La Provincia in edicola giovedì 26 giugno


© RIPRODUZIONE RISERVATA