Lunedì 04 Maggio 2009

Brutale rapina in villa:
picchiato un imprenditore

BINAGO - Rapina in villa a Binago e serata da incubo per un imprenditore edile assalito e brutalmente picchiato da due banditi che avevano accento straniero e volto coperto. Enrico Mistrangelo, 39 anni, è stata aggredito, immobilizzato e preso a botte, poi è stato minacciato con un punteruolo e costretto ad aprire la cassaforte e consegnare gioielli e denaro in contante. I rapinatori prima di fuggire lo hanno chiuso a chiave in un bagno della casa. L’imprenditore vive con i genitori che, come abitualmente fanno, erano usciti sabato sera. Anche Enrico era fuori ed è rientrato prima di loro. «Mio figlio è scosso - dice la madre Marisa - L’hanno picchiato tanto. Sul viso, alla schiena, ha un ginocchio gonfio. Erano alti, robusti e violenti. Secondo me ci hanno curato e aspettavano me e mio marito che solitamente rientriamo a quell’ora».

m.schiani

© riproduzione riservata