Buon anno nel lago ghiacciato L’impresa di otto lottatori comaschi
Il gruppo dei lottatori del Cap in acqua nella zona del Tempio Voltiano

Buon anno nel lago ghiacciato
L’impresa di otto lottatori comaschi

Bagno davanti al Tempio Voltiano per otto temerari, a mezzogiorno di Capodanno

Sono stati 8 i coraggiosi che ieri a mezzogiorno hanno fatto il bagno nel lago dietro il Tempio Voltiano, per augurare alla città un felice anno nuovo.

I coraggiosi,nonostante il gelo di questi giorni, si sono riuniti al Monumento ai Caduti attorno alle 11.30 del mattino, poi convinti più che mai, si sono avviati alla vicina spiaggetta del monumento per spogliarsi, rimanendo vestiti solamente con un body da lotta. Perché i goliardi in questione, nello specifico 6 uomini e 2 donne, sono tutti lottatori del Club Atletica Pesante; storico sodalizio sportivo cittadino di lotta olimpica attivo dal 1960.

La temperatura esterna segnava in quel momento 1 grado sotto lo zero, non è dato sapere quanto fosse quella dell’acqua. Tutto ciò non ha scalfito neanche per un momento la volontà degli 8 sportivi. Alcuni di essi hanno anche tentato qualche bracciata a nuoto, meritandosi gli applausi di una piccola folla accorsa per non mancare all’evento.

«Non credevo di poterci riuscire, ma quando sono arrivata in riva al lago e ho visto i miei compagni di squadra, mi è venuto il coraggio, ora sono stra felice di aver fatto il mio primo cimento invernale» ha detto Carola Sorrentino, mamma trentacinquenne, negli anni ’90 più volte Campionessa Italiana di lotta libera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA