Cadorago, derubato venti volte

«Ma lo sciopero non serve»

Solidarietà al titolare della Fabbrica del gelato

Cadorago, derubato venti volte «Ma lo sciopero non serve»
I ladri alla Fabbrica del gelato

«È diventato un bollettino di guerra. Esprimo la massima solidarietà al collega, l’ho sentito ieri telefonicamente facendogli presente la vicinanza di tutta l’associazione».

Giovanni Casartelli, presidente della Federazione Italiana Tabaccai di Como, commenta l’ennesimo tentativo di furto ai danni della gelateria La Fabbrica del gelato.

«È un problema vero che colpisce molti di noi – spiega Casartelli - .La scorsa settimana, in collaborazione con le Forze dell’ordine, abbiamo organizzato una serata sul tema della sicurezza per i tabaccai comaschi. Ho preso l’impegno di promuovere altre iniziative di sensibilizzazione e informazione sul territorio. Le istituzioni sono al corrente di questa situazione ed è nell’interesse dello Stato salvaguardare la nostra sicurezza dal momento che il 90% di ciò che abbiamo in cassa è destinato all’erario nazionale».

Solidarietà si, ma Casartelli boccia l’ipotesi dello sciopero fiscale: «Comprendo umanamente la reazione di Bragagnolo, ma percorrere la strada dello sciopero fiscale mi pare una scelta poco opportuna».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True